Paratici smentisce voci su Guardiola: “Non abbiamo avuto contatti e non ci abbiamo mai pensato”

0
134

Il direttore sportivo bianconero Fabio Paratici, intervistato da DAZN, ha commentato la situazione della panchina bianconera e la sessione del mercato estivo.

Le parole di Paratici sul mercato:

“Noi non dobbiamo fare clamore o fare meglio della scorsa estate, dobbiamo soltanto costruire la migliore squadra possibile”.

“Agiremo secondo le direttive del nuovo allenatore, aspetteremo lui prima di muoverci, ha assicurato Paratici.

Il direttore sportivo ha commentato la ricerca del nuovo tecnico per la panchina bianconera:

“Abbiamo le idee chiare, stiamo facendo le nostre valutazioni. Finché non termineranno tutte le competizioni mi sembra giusto rimanere in questa situazione, per rispetto di tutti”.

Paratici ha poi commentato, e smentito, le voci circolate con insistenza nei giorni scorsi, che davano il tecnico Pep Guardiola in arrivo a Torino:

“Cosa ho pensato quando ho sentito le voci di questa settimana? Credo che sia un mondo un po’ strano, non abbiamo avuto contatti con Guardiola e non ci abbiamo mai pensato. Perché è sotto contratto e per mille altri motivi. Mi è sembrato molto strano. Ma questo è il nostro mondo e lo accettiamo”.

Proprio in merito a queste voci, nelle scorse ore l’avvocato e membro del Consiglio di Amministrazione del Manchester City, Alberto Galassi, intervistato dalla trasmissione radiofonica ‘Tutti convocati’, aveva smentito la notizia:

Non parlo a titolo personale, ma a nome del club. Non c’è la volontà di Guardiola di andare alla Juventus e ci sono due anni di contratto. Sarebbe ridicolo se il Manchester City non fosse al corrente di una presentazione di Guardiola alla Juve già fissata”.

Galassi aveva proseguito con una dura accusa:

“Questa vicenda sarebbe ridicola, se non fosse che uno dei due club è quotato in borsa. Faccio i complimenti alla Juventus per come è gestita, sono anche amico di Nedved, ma qui qualcuno sta speculando“.

“Voglio direi ai tifosi della Juventus che non tutti i sogni sono destinati a realizzarsi e Guardiola in bianconero nel corso dell’estate è tra questi. Mi è stato chiesto di prendere una posizione ufficiale e l’ho fatto, non aggiungiamo più altro sulla questione“.

Guardiola è una persona seria, non gli piace non venire creduto quando parla. Rispettiamo la Juventus, vedremo chi sarà il loro prossimo allenatore”.