Gianluca Vialli emoziona al Salone del Libro: “Lotto ancora”

0
1281

L’ex attaccante della Juventus, Gianluca Vialli, ha presentato il suo libro Goals al Salone del Libro di Torino, e ha parlato anche della sua malattia.

Vialli continua la sua battaglia contro l’insidiosa malattia che lo ha colpito, e non si arrende.

Alla presentazione del suo libro, le sue emozionanti parole colpiscono:

“Voglio ispirare le persone, voglio che la gente mi dica: grazie a te, non ho mollato. Non vorrei che questa condivisione assumesse toni un po’ troppo tristi. Sono consapevole di non essere l’unico in questa sala che sta provando a gestire questo viaggio, questa condizione. Li saluto e sono particolarmente vicino“.

“Io ho deciso di tenermela per me, avevo bisogno di serenità e non mi andava di renderla pubblica. Pensavo: ‘Lo dico agli amici più cari, alle persone di famiglia. Una volta risolta, la condividerò’. Quindi l’ho scritta. Fin dall’inizio l’ho considerato un accadimento da gestire, e gestibile utilizzando le cose di oggi, ossia chirurgia e cure. Credo che queste due cose, abbinate a un atteggiamento mentale di un certo tipo, possano aver aiutato“.

“Ho lavorato molto attraverso quest’aspetto, la mia coscienza è stata a disposizione dell’energia che c’è nell’universo. Il cancro non è un nemico, non l’ho affrontato come in guerra. Se avessi fatto arrabbiare il cancro, forse non ce l’avrei fatta. Ho un ospite in una parte del mio corpo, che dopo un po’ iniziava a puzzare e ho cercato di mandarlo via. Voglio pensare a quest’esperienza con un po’ di gratitudine. Magari questo mi renderà una persona migliore“.