Furino: “Se Scirea avesse giocato oggi, sarebbe stato il giocatore perfetto”

0
552

Lo storico ex centrocampista della Juventus, Giuseppe Furino, in occasione della presentazione del libro di Darwin Pastorin su Gaetano Scirea, è stato ospite al Salone del Libro di Torino.

Le parole di stima e riconoscenza di Furino nei confronti di Scirea:

“Voglio parlare di Gaetano giocatore. Se avesse giocato oggi, sarebbe stato il giocatore perfetto. Poteva giocare come un centrale, come stopper, come centrocampista centrale in grado di fare anche box to box. Se avesse giocato come attaccante, avrebbe anche segnato tanti gol. L’arrivo di GAI alla Juve coincise con la mia seconda giovinezza. Avevo 32 anni e ho giocato fino a 38 grazie a Gaetano, che si adattava ad ogni situazione. È stato un vantaggio per me, mi ha aiutato a raggiungere la fine della mia carriera da protagonista, aiutando a gestire pericoli e fatica. Ha fatto di tutto per me“.

Furino ha poi espresso un parere circa la panchina della Juventus, argomento che tiene banco da settimane:

“Penso che Allegri sia un grande allenatore, ma se la Juventus vuole sollevare al cielo la Champions League dovrà trovare qualcun altro per la sua panchina”.