spot_img
spot_img
martedì, Aprile 16, 2024

Dopo le proteste per il rigore, i tifosi del Napoli al Cagliari: “Con noi vi lamentate ma con la Juve no?”

spot_imgspot_img

Non si placano le polemiche tra le tifoserie del Cagliari e del Napoli per il rigore decisivo, assegnato al 97′ dal VAR al club partenopeo, che ha determinato poi la sconfitta del Cagliari.

Una decisione contestatissima visto che, anche dopo numerose verifiche e analisi, non c’è stata né chiarezzaevidenza dell’errore contestato.

Ai tifosi del Cagliari è rimasta l’amara sensazione di avere subito un’ingiustizia a causa di una VAR pasticciata, forse anche dovuta ad una direzione di gara non precisa.

E l’amarezza l’ha mostrata immediatamente nel post partita il dirigente del Cagliari, Marcello Carli che, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato furioso:

“Se il VAR vogliamo farlo diventare una barzelletta continuiamo così. Una cosa così contro il Napoli non l’avrebbero mai fatta perché sarebbe diventata mediaticamente una cosa allucinante. Un punto per noi vuol dire la vita“.

Dichiarazione a cui sono seguite le scontate polemiche sui social tra i tifosi del Napoli e quelli del Cagliari, che protestavano per l’ingiusta sconfitta proprio a causa di quel rigore inesistente assegnato agli azzurri.

Gli scatenati tifosi del Napoli hanno reagito, ritenendo eccessive le proteste del Cagliari e dei suoi tifosi, e ricordando loro come in passato fossero mancate le proteste per fatti ben più gravi.

I tifosi del Napoli hanno preso ad esempio un episodio della scorsa stagione tra Cagliari e Juventus, di cui si rese protagonista Federico Bernardeschi.

Un suo fallo di mano, piuttosto evidente, in quell’occasione non fu sanzionato dall’arbitro nè rilevato dal VAR, e permise alla Juventus di vincere a Cagliari.

Questo permise alla Juve anche di non perdere terreno sul Napoli, allora capolista con appena un punto di vantaggio.

Episodio che è rimasto nella memoria dei tifosi azzurri, visto che danneggiò anche il campionato del Napoli.

I tifosi del Napoli, rivolti al Cagliari, commentano così:

“In quell’occasione perché il Cagliari non sfogó tutta la sua rabbia? Forse il bersaglio era troppo pericoloso da attaccare?”

“Peccato che la stessa reazione non l’hanno avuta l’anno scorso per questo rigore negato, contro la Juve è vietato protestare“.

- Advertisement -