Kessie e Bakayoko, interviene la procura federale

0
1276

Il capo della Procura federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha deciso di inviare al giudice sportivo la segnalazione per l’applicazione della prova tv per il gesto di scherno dei calciatori milanisti Kessié e Bakayoko nei confronti del laziale Acerbi al termine della partita di ieri.

E quanto riportato poco fa dal Corriere dello Sport che ha diramato la notizia diffusa dall’Ansa.

I due giocatori rossoneri, festeggiando assieme ai compagni sotto la Curva Sud di San Siro dopo la vittoria sulla Lazio, avevano mostrato ai tifosi rossoneri come un trofeo la maglia del difensore avversario della Lazio.

Il gesto, che ha lasciato tutti quanti indignati era stato immediatamente criticato sia da Acerbi, che da Ciro Immobile.
Ai microfoni di Sky lo stesso allenatore del Milan, Rino Gattuso, ha rimproverato i due giocatori protagonisti di questo ignobile gesto: “queste cose non si fanno”. Gattuso, ha invitato i suoi giocatori a chiedere scusa.

Le scuse sono arrivate dai giocatori milanisti via social, dove però intanto si era scatenata l’indignazione di molti tifosi per il loro bruttissimo gesto.

“Due piccoli ‘uomini’ che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita… sei un grande Leone, non ci pensare Francesco Acerbi”. Questo il messaggio via Instagram dell’attaccante della Lazio Ciro Immobile al compagno di squadra.

Intanto sulla vicenda è intervenuto anche il leghista Giancarlo Giorgetti, sottosegretario con delega allo Sport, che a proposito del gesto di Kessie e Bakayoko, che hanno esposto la maglia di Francesco Acerbi come fosse un trofeo di guerra, ha detto: “Lo sport è sana competizione, è correttezza e lealtà – dice – Mostrare la maglia di un altro giocatore per sbeffeggiarlo è prima di tutto un gesto stupido, inqualificabile, indegno dei valori dello sport e anche della maglia che indossano. Mi auguro che vengano presi i giusti provvedimenti per stigmatizzare quello che è accaduto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.