Nedved a Dybala, dopo la sfuriata: “La Juve punta su di te” (VIDEO)

0
1005

Per la Juventus e il suo numero 10 Paulo Dybala non è certo un periodo disteso, e in più occasioni l’argentino ha manifestato la sua grande insoddisfazione.

Non coinvolto nelle sfide più importanti della stagione, contro l’Atletico Madrid e contro l’Ajax, se non per pochi minuti, l’attaccante bianconero ha progressivamente perso il suo entusiasmo.

Perdita di entusiasmo con aumento di malumore, che ha portato Dybala a esternare la sua insoddisfazione in maniera plateale, comportamento non gradito in casa dei bianconeri.

Come nella partita contro il Milan, in cui per l’argentino è arrivata la rabbia dopo l’esultanza per il gol segnato su rigore, che ha portato in pareggio la Juventus contro il Milan.

Partita finita per il numero 10, proprio qualche minuto dopo la sua bella rete che ha riportato l’entusiasmo tra gli spalti.

Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ha deciso infatti di sostituire Dybala al 66′, facendo entrare al suo posto Moise Kean.

Mossa azzeccatissima, dal momento che proprio Kean ha contribuito a portare a casa la vittoria, realizzando la seconda rete che ha chiuso la partita e definitivamente sconfitto i rossoneri.

Decisione di Allegri non ben digerita da la Joya. Alla vista del numero 10 sul tabellone delle sostituzioni, Dybala ha infatti scosso la testa e allargato le braccia con rabbia, non nascondendo la sua insofferenza per essere obbligato ad abbandonare il campo.

L’argentino ha applaudito il pubblico dello stadio e ha lasciato il campo scuotendo la testa e con lo sguardo basso, evitando la consueta stretta di mano con l’allenatore, come si nota nel video:

Paulo Dybala delude, e questo suo atteggiamento non depone a suo favore per il suo futuro in bianconero.

Nei prossimi giorni è atteso un incontro decisivo tra la dirigenza della Juventus e lo staff dell’attaccante argentino, che inizierà a fare chiarezza circa il suo futuro, necessariamente legato anche al futuro di mister Allegri.

E sul Corriere di Torino oggi viene riportato un retroscena.

In merito a varie voci di calciomercato che in questo periodo hanno coinvolto il calciatore argentino, il dirigente bianconero Pavel Nedved avrebbe parlato con lui e l’avrebbe rassicurato: “Lascia perdere, sono tutte cavolate, la Juve punta su di te e non ti vuole vendere”, questa la sintesi della conversazione tra i due.

Rassicurazioni che tranquillizzano il calciatore e i tifosi, da cui Dybala è molto amato.

Ma di certo Dybala dovrà tenere conto che la squadra viene prima dell’insoddisfazione personale dei giocatori, e su questo la Juventus non transige.

Questa è la linea che la Vecchia Signora ha sempre tenuto e non farà eccezione, nemmeno per la sua Joya.