spot_img
spot_img
mercoledì, Maggio 29, 2024

Rugani convince e conquista anche i più scettici

spot_imgspot_img

È un Rugani convincente quello mandato in campo ieri da mister Allegri contro l’Ajax, che ha messo rimedio alla preoccupante assenza di capitan Chiellini.

Fermato da un infortunio che l’ha tenuto fuori dalla tanto attesa sfida Champions League, Chiellini è stato sostituito degnamente dalla buona e precisa prestazione di Daniele Rugani, fresco di rinnovo fino al 2023.

Per novanta minuti Rugani è stato in grado di abbattere ogni scetticismo, mettendo in campo le sue capacità tecniche e fisiche, che gli hanno permesso di essere tra i migliori in campo, secondo solo a Cristiano Ronaldo.

Una partita impegnativa, che ha permesso al difensore di mettersi in luce, in previsione di un futuro incarico stabile nel reparto difensivo bianconero, considerata la sua giovane età, rispetto ai suoi colleghi ‘anziani’, attualmente più protagonisti in campo.

Rugani è il risultato del lavoro paziente e sapiente di mister Allegri, che ieri ha mandato in campo un difensore capace e pronto per la sfida.

Un lavoro durato anni, in cui il tecnico bianconero ha avuto modo di preparare al meglio uno scalpitante Rugani, ansioso di entrare in campo per mostrare le sue capacità.

Ancora acerbe all’epoca del suo arrivo, diventate con il tempo sempre più solide, grazie al lavoro prudente e paziente del suo mister.

Stesso sistema che il tecnico bianconero sta utilizzando ora con Moise Kean, intenzionato a prepararlo al meglio e permettergli di crescere un passo per volta, prima di presentare il suo straordinario gioiello al mondo.

Un maestro, Allegri, dai modi sicuri, che ha la capacità di domare e donare sicurezza anche ai suoi uomini.

Non casuale la scelta di Rugani al suo fianco in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Ajax, che ha avuto modo di presentarsi con orgoglio alla massima competizione europea.

Ennesima vittoria silenziosa di un tecnico capace di grande intuito e saggezza.

- Advertisement -