Georgina si racconta: “Con Ronaldo amore a prima vista”

0
142

Cristiano Ronaldo è uno dei calciatore più pagati al mondo, di lui si conoscono numerosi dettagli del suo lavoro e della sua vita, meno si sa della sua compagna Georgina Rodriguez.

Una storia da favola, la sua: commessa presso un negozio di abbigliamento di lusso, lì ha incontrato il suo Ronaldo e non l’ha mai più lasciato.

In una lunga e bella intervista a Elle, Georgina Rodriguez ha raccontato del suo rapporto con l’Italia, con i social e ha anche rivelato del suo primo incontro con Cristiano Ronaldo, che le ha cambiato la vita:

“L’ho incontrato da Gucci, dove lavoravo. Giorni dopo, ci siamo rivisti di nuovo all’evento di un altro brand, ed è stato allora che abbiamo potuto parlare in un’atmosfera rilassata, fuori dal mio ambiente di lavoro. È stato amore a prima vista per entrambi”.

Il 12 novembre 2017 Georgina è diventata mamma di Alana Martina, la prima figlia avuta con Ronaldo. Il campione era già papà di Cristiano Jr. e dei gemelli Mateo ed Eva:

“I bambini mi sono sempre piaciuti. Come molte donne immaginavo che un giorno sarei diventata madre. Non era un sogno, ma qualcosa per completare la mia vita”, ha commentato la compagna di CR7.

Sull’Italia Georgina dice:

“Mi piace l’architettura e la moda. Di Torino il centro, con le sue chiese, le piazze maestose, gli angoli affascinanti. E il fatto che sia vicina a Milano, alle Alpi, a Venezia, al lago di Como, alla Svizzera, ha una posizione perfetta. Mi sento bene, come a casa“.

La compagna di Ronaldo nel corso degli anni si è ben presto imposta come influencer, essendo in grado di attirare l’interesse di milioni di persone e di grandi brand di lusso, da cui è ricercatissima come modella. E sul suo rapporto con i social dice:

“Non posto tutti i giorni. Mi piace pubblicare foto spontanee quando ne ho voglia, a volte non lo faccio per giorni interi, mi limito a scoprire nuovi account di moda. Mi concentro di più sulla salute, la buona alimentazione e lo sport, mente sana in corpo sano. E poi mi piace la routine della palestra, mi fa sentire attiva e in salute. Gli haters? Non è un argomento facile, cerco di metterlo in prospettiva e dargli l’importanza che merita”.

Infine un commento sulle sue lacrime allo stadio per l’impresa di Ronaldo contro l’Atletico:

“Mi ha tanto emozionata vedere riflessi sul campo la sua costanza e il suo duro lavoro. Ogni volta che vado allo stadio per sostenerlo e per godermi il suo talento. Sono molto orgogliosa di lui. Io una wag? Non sapevo neanche cosa volesse dire questa parola, prima che la usassero per riferirsi a me”.