Comunicato ufficiale della Juve: Mandzukic firma il rinnovo

0
241

Mario Mandzukic questa mattina ha firmato il rinnovo di contratto al 2021 con la Juventus.

Lo ha confermato qualche minuto fa la Gazzetta dello Sport che scrive:

“L’accordo era stato trovato da tempo, più o meno un mese fa, ma la firma certifica la volontà di Mario e della Juve di restare insieme un altro anno, oltre la vecchia scadenza del 2020″.

Il contratto sancisce una collaborazione intensa tra il calciatore e la Juventus tant’è che il croato in estate ha deciso di lasciare la nazionale dopo il secondo posto al Mondiale, per concentrarsi totalmente sulla Juventus.

Ora, la firma sul rinnovo contrattuale, non a caso arriva a pochi giorni dalla sfida con l’Ajax che sancisce lo start per la volata in Champions League.

Mandzukic compirà 33 anni il prossimo maggio.

La speranza è che Mario Mandzukic riprenda a dare prestazioni di altissimo livello come quelle della prima parte del campionato dove il croato, come scrive Gazzetta “per settimane ha sostenuto la Juve con i suoi gol, soprattutto nelle partite importanti”.

Da sottolineare che nonostante tutto ‘Marione’, “ha già segnato 8 gol in A, vicino al massimo di 10 della sua prima stagione juventina. Soprattutto, quegli 8 gol comprendono la doppietta al Napoli e i gol a Lazio, Milan, Inter e Roma.

Dopo un avvio in sordina nel 2019, ora Mario Mandzukic sta bene e ha un contratto più lungo, pronto per ripartire in quelle che sono le sfide che più gli piacciono.

Quanto guadagnerà Mario Mandzukic alla Juventus dopo il rinnovo del contratto? La società bianconera ha premiato il centravanti con un aumento dello stipendio di un milione di euro.

Il centravanti croato infatti dovrebbe passare da uno stipendio di 3.5 milioni all’anno, ad uno da 4.5 milioni. Un ritocco importante per un calciatore che a maggio spegnerà 33 candeline sulla torta.

Una conferma di quanto la posizione del croato sia solida in bianconero, per la soddisfazione della tifoseria che ha sempre apprezzato Mandzukic per il suo piglio, grinta e spirito di sacrificio al punto da dedicargli anche una coreografia.