mercoledì, Luglio 17, 2024

Tronchetti Provera elogia lo JStadium: “Mostra la forza di una struttura per una squadra”

Marco Tronchetti Provera, vice presidente di Pirelli, sponsor dell’Inter, presente all’evento “Il Foglio a San Siro”, ha commentato alcune vicende che riguardano il calcio italiano.

L’Ad di Pirelli, noto tifoso dell’Inter, ha stuzzicato la Juventus facendo un commento sul campione juventino Cristiano Ronaldo:

“Ronaldo? Quello vero è il nostro. L’arrivo di CR7 ha portato però a non dire nulla di negativo su Ronaldo e la Juventus, e questo non va bene”, e ha concluso poi con un più diplomatico: “A parte gli scherzi, stiamo parlando di un grande campione”, non potendo non riconoscere il talento del campione portoghese.

Tronchetti Provera ha poi preso posizione sull’ormai certo abbattimento dello storico stadio milanese:

“Bisogna farlo sopravvivere, se Inter e Milan vogliono fare due stadi di proprietà li facciano, ma questo stadio è un simbolo di Milano e da sportivo una sua demolizione mi dispiacerebbe molto”.

Sarebbe un delitto abbatterlo, è uno stadio meraviglioso. Da tifoso dico che questo è un impianto o che permette di vedere le partite in modo particolare, è bellissimo per gli spettatori, ha una storia. Inter e Milan vogliono nuove strutture? Possono anche fare due stadi di proprietà ma serve fare sopravvivere San Siro. La parte economica conta, naturalmente, ma c’è anche quella emotiva. Io lascio ai club le decisioni ma da sportivo mi dispiacerebbe molto”.

Ha proseguito poi, elogiando l’esempio della Juventus:

“L’ideale sarebbe avere un altro stadio senza abbattere San Siro. L’esempio di un impianto della Juventus a Torino, o di altri, mostra la forza di una struttura per una squadra. Insomma, io preferirei due stadi con l’Inter a San Siro”.

Il numero uno di Pirelli ha poi espresso un parere su Mauro Icardi:

“Credo al dovere della società e dell’allenatore di mandare in campo i migliori. Icardi è in un momento di difficoltà, ma è un grande campione. Mi aspetto supporto per lui e un’Inter aggressiva. È un fatto positivo che sia tornato in gruppo, adesso voltiamo pagina. L’importante è avere quello spirito di squadra che fa vincere le partite”.

Tronchetti Provera fa anche un pronostico sulla Ferrari che “Tornerà a vincere”:

“Mi pare che ci sia una Mercedes molto veloce ma la Ferrari è partita bene nei test di Barcellona e tornerà competitiva, Binotto è un tecnico molto bravo. Chi meglio tra Vettel e Hamilton? Sono piloti diversi ma con caratteristiche e tratti simili, hanno tanti punti di forza e pochi punti deboli. Verstappen e Leclerc sono giovani e di talento, l’olandese è imprevedibile, il monegasco è super maturo”.

Infine un commento su Schumacher:

Schumacher è il simbolo del campione capace di vincere in tutte le condizioni, ha battuto tutti i record possibili. Un uomo di una serietà e professionalità incredibili. La sua famiglia si è dimostrata straordinaria nella terribile condizioni in cui su trova”.

spot_imgspot_img