spot_img
spot_img
giovedì, Giugno 20, 2024

Dopo il derby e la Samp, per Gattuso non c’è pace

spot_imgspot_img

Dopo la sconfitta con la Samp per Gennaro Gattuso il clima nel Milan si è fatto ancor più teso, la sconfitta arriva dopo quella del derby le cui scorie non sono mai state superate.

D’altronde le parole di Rino Gattuso durante la conferenza stampa alla vigilia della partita di stasera , a proposito del proprio futuro, sono li a confermare questa situazione: “Tra due mesi vi dico quello che penso veramente. Ora non penso al contratto, leggo tante chiacchiere, ma a fine campionato vi dico quello che penso e che farò

A dare una spiegazione di cosa nascondano le parole del tecnico rossonero  ci ha pensato ‘Il Giornale’. Il quotidiano milanese sostiene infatti che i rapporti tra Gattuso e la dirigenza del Diavolo si siano raffreddati dopo la sfida con l’Inter causata dalla gestione della lite tra Franck Kessié e Lucas Biglia.

Secondo ‘Il Giornale’, Gattuso non avrebbe gradito il fatto di essere stato l’unico a metterci la faccia con la stampa dopo l’episodio che ha fatto immediatamente il giro del mondo. Causando un ulteriore raffreddamento dei rapporti tutt’altro che idilliaci tra il tecnico calabrese e Leonardo.

E certo non aiutano a rendere il clima più disteso le voci sempre più insistenti dell’interessamento dell mila per Antonio Conte.

Tutto questo, spiega ‘Il Giornale’, potrebbe rallentare le operazioni per il rinnovo contrattuale di Gattuso attualmente la scadenza fissata è per il 2021), in attesa di capire se la situazione si possa sbloccare nelle prossime settimane.

Anche il ‘Corriere della Sera’ sostiene che senza terzo o quarto posto in classifica i rossoneri cambieranno allenatore, nonostante gli altri due anni di contratto con Gattuso. Difficile che sia pronto a dimettersi anche in caso di qualificazione alla prossima Champions League, anche se nulla va escluso.

Pure ‘La Repubblica‘ scrive che su Milanello sembrano improvvisamente tornate le ombre di fine ottobre, quando era stato proposto a Leonardo di tornare ad allenare ed erano stati abbozzati alcuni sondaggi con Wenger.

Ora sostiene sempre ‘La Repubblica‘ è troppo presto per individuare un possibile successore: potrebbero ricominciare i contatti con Wenger, difficile immaginare un sorpasso all’Inter per Antonio Conte, che punta con decisione sui nerazzurri.

Certo questa sconfitta non aiuta a rasserenare l’ambite e tanto meno il rapporto fra Gattuso e Leonardo.

- Advertisement -