spot_img
spot_img
domenica, Aprile 21, 2024

Cessione Samp, ci siamo: Contatto Vialli – Ferrero

spot_imgspot_img

Secondo quanto riportato stamane dalla Gazzetta dello Sport che riprende l’indiscrezione del quotidiano locale il “Secolo XIX”, la cessione della Samp, da parte di Massimo Ferrero sarebbe veramente vicina.

E la controparte sarebbe proprio Gianluca Vialli.

Secondo il “Secolo XIX” di oggi, – scrive la Gazzetta – ieri ci sarebbe stato un contatto telefonico fra Vialli e Ferrero, il quale avrebbe posto una scadenza temporale all’ex attaccante (si parla di pochissimi giorni) per formulare una vera e propria offerta all’attuale presidente”.

“Non è stato ancora trovato – questa sembra l’unica certezza – un punto d’incontro fra le parti a livello economico” scrive la Gazzetta dello Sport”.

Il nodo da sciogliere è legato alle questioni economiche soprattutto circa la valutazione delle operazioni di mercato già avviate dal board di Ferrero nelle stagioni passate e destinate comunque a pesare – in entrata e in uscita – sui bilanci futuri della società.

Il quotidiano il “Giornale” intanto riporta alcuni dettagli economici scrivendo che Ferrero era partito da 200 milioni di euro, poi 150 e 140 fino alla cifra che potrebbe mettere d’accordo tutti: 132 milioni, vale a dire 100 puliti e 32 per coprire i debiti della società, somma importante che però non preoccupa trattandosi di investimenti per le strutture del club. Insomma, entro marzo si conoscerà il destino della Sampdoria che, per la prima volta, potrebbe avere una proprietà straniera.

I tifosi restano in apprensione per le sorti della squadra blucerchiata, ma sognano visto il passato illustre di Vialli.

L’ex bomber bianconero è stato un grande protagonista assieme a Roberto Mancini della Sampdoria che aveva vinto il tricolore con l’allenatore Boskov nel ’91.

Certamente la figura di Giancluca Vialli darebbe grande lustro alla società doriana. Si attendo nuovi e decisivi sviluppi nelle prossime ore.

Intanto, già nella giornata di domenica Massimo Ferrero a iniziato a dare indizi di smarcamento dalla società blucerchiata attraverso alcune battute seppure scherzose:

“Ognuno di noi ha un sogno nel cassetto. Io sono romanista, romano, nato a Testaccio, più di così non si può. Un giorno, quando James Pallotta deciderà di andare in pensione, io ci sarò”. Così Massimo Ferrero, attuale presidente della Sampdoria, ospite a “Domenica In”. Per lui il “sogno” è diventare il numero uno del club giallorosso. A tal proposito, ha mandato un messaggio indiretto al presidente della Roma:Io sono pronto, diamo ai lupacchiotti la squadra che si meritano”

- Advertisement -