spot_img
spot_img
venerdì, Giugno 14, 2024

L’UEFA apre un’indagine su Cristiano Ronaldo (VIDEO)

spot_imgspot_img

Un’amara sconfitta che ha lasciato il segno, quella rimediata dall’Atletico Madrid all’Allianz Stadium contro la Juventus, che ha permesso alla Vecchia Signora di agguantare la qualifica ai quarti di finale di Champions League, dove i bianconeri incontreranno l’Ajax.

Sconfitta che non è andata giù agli spagnoli che hanno spinto perché la Uefa esaminasse l’episodio di cui è stato protagonista Cristiano Ronaldo, e prendesse provvedimenti.

I fatti sono noti. Cristiano Ronaldo esulta, a seguito del suo terzo gol, con le mani all’altezza dei fianchi a mostrare gli attributi, ricordando così l’infelice gesto del tecnico avversario Simeone, di qualche settimana prima.

Quelle immagini non sono passate di certo inosservate, hanno fatto il giro del mondo, e ora verranno analizzate dalla Uefa che ha aperto un’inchiesta ed esprimerà il suo parere il 21 marzo prossimo.

Al gesto di Ronaldo si aggiungerebbe anche il video di un labiale, messo a disposizione della Movistar+, che mostrerebbe l’attaccante bianconero apostrofare i tifosi dell’Atletico Madrid con l’epiteto “hijos de puta”.

Simeone, per il gesto simile in cui mostrava gli attributi nella partita di andata, ha ricevuto dalla Uefa una multa da 20mila euro per “condotta antisportiva”, nessuna squalifica, e ha potuto così seguire la sfida di ritorno dalla sua panchina.

Ma per Cristiano Ronaldo le cose potrebbero andare diversamente.

Il campione portoghese potrebbe rischiare una multa come Simeone ma, nel caso in cui il suo gesto venisse considerato dalla Uefa come “incitamento alla violenza” e irrispettoso verso i tifosi avversari, per lui potrebbe arrivare la punizione più pesante, e cioè la squalifica da uno a tre turni.

Situazione che impensierisce Allegri, perché in caso di squalifica sarebbe costretto a fare a meno di CR7 in campo per i prossimi impegni in Champions League.

Il video del labiale di Ronaldo:

- Advertisement -