Pirlo: “Ora la Juve è consapevole di essere ancora più forte”

0
324

Andrea Pirlo è stato intervistato dal Corriere dello Sport a margine dell’evento sul campo da golf del Royal Park I Roveri:

Ovviamente l’argomento non poteva che essere quello della Champions e delle prospettive per i bianconeri di arrivare sino in fondo.

La Juve ha tutto per alzare finalmente la Champions”, ha affermato l’ex centrocampista bianconero.

E ancora “Stupito dall’impresa dei bianconeri? La Juve ha fatto una grandissima partita, una prestazione che ha nelle corde; adesso avrà la consapevolezza di essere ancora più forte”.

Pirlo che ha commentato per Sky la gara della Juve contro l’Atletico da bordo campo vicino ai suoi ex compagni, afferma:

“Può essere l’anno giusto perchè è una squadra costruita per vincere la Champions, l’ha dimostrato contro l’Atletico. E poi ha Ronaldo. Cristiano dà consapevolezza: lui è un vincente, è abituato a fare queste partite e a vincerle da protagonista”.

E ancora dice Pirlo: “I colpi di genio di Allegri? Max ha studiato benissimo la partita, quella di Emre Can difensore è stata una grande mossa, decisiva”.

La Champions sarà una corsa a quattro tra Juve, Barcellona, Liverpool e Manchester City. Ma il Barça che ci ha battuto a Berlino 2015 mi sembra un po’ più forte di quello attuale”.

Ajax? “Una squadra che mi ha fatto una grande impressione: giocano molto bene, sono giovani, ma non sono esperti e anche fisicamente pagano un po’. Quindi la Juve ha grandi possibilità di andare avanti”.

In merito al suo futuro da allenatore in bianconero Pirlo dice:

Ringrazio la società che, con il tesseramento, mi ha permesso di poter partecipare al prossimo master. L’Under 23 bianconera? Lo avete scritto voi, non c’è assolutamente niente. Non ho ancora deciso se farò l’allenatore, frequenterò il corso in modo da avere il patentino se in futuro mi verrà voglia di allenare” conclude Andrea Pirlo.

Fonte: Corriere dello Sport