spot_img
spot_img
martedì, Aprile 16, 2024

Il calvario di Barzagli perseguitato dagli infortuni

spot_imgspot_img

Nuovo infortunio in campo per il difensore bianconero, costretto ad un ennesimo stop.

Molta la gioia ieri di Andrea Barzagli, e quella dei suoi tifosi, per il suo ritorno in campo da titolare, dopo ben 4 mesi di assenza.

Entusiasmo presto spento, visto che dopo appena 25 minuti di gioco, il difensore bianconero ha sentito un forte dolore al polpaccio.
“Se continuo mi strappo” è la risposta del difensore bianconero a chi dalla panchina gli chiedeva se fosse in grado di continuare.

E così, a testa bassa e con molta amarezza, è stato costretto a chiedere il cambio e ad abbandonare il campo.

Si allunga così la lista degli infortuni per Barzagli, che ieri ha fatto il suo ritorno in campo, da cui mancava dal 7 novembre scorso.

Non si conosce ancora la reale gravità dell’infortunio capitato al difensore juventino, sarà necessario aspettare l’esito delle verifiche sul giocatore da parte dello staff medico, che arriverà nelle prossime ore.

Molta la rabbia e l’amarezza di un giocatore che può ancora dare molto, ma che rischia, a causa di questo infortunio non grave ma fastidioso, di stare di nuovo lontano dal campo, per l’ennesima volta.

Non si conoscono ancora i tempi di recupero, ma è certo che questo ennesimo infortunio condanna Barzagli a stare fuori per l’attesissima sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid di martedì prossimo.

Svanisce così per Barzagli il sogno Champions, e complica le scelte di Allegri che, già costretto a fare a meno di Alex Sandro e di De Sciglio, dovrà a questo punto rivedere i suoi piani, per riuscire a far scendere in campo una squadra corazzata in grado di ribaltare il risultato dell’andata.

- Advertisement -