spot_img
spot_img
martedì, Aprile 16, 2024

La Juventus di Antonio Conte? Ancora più stellare

spot_imgspot_img

Davvero è possibile il ritorno di Antonio Conte alla Juventus?

E quanto si chiede il quotidiano Tuttosport stamane

Infatti scrive il quotidiano sportivo: “Conte è fra gli allenatori liberi è certamente uno dei più bravi”.
L’allenatore in fondo, non dispiace a Fabio Paratici” si legge.

Tuttosport però mette in evidenza le criticità di un ritorno al passato, seppure recente e scrive tra le sue colonne “ci sono molti ostacoli sulla strada che porta l’ex allenatore del Chelsea alla Continassa.

E ancora, prosegue l’articolo, “per esempio Andrea Agnelli, con il quale Conte non si è lasciato benissimo: non è dato sapere se i due, nel frattempo, abbiamo privatamente ricucito, ma nel dubbio restano frasi caustiche scambiate a mezzo stampa e, dall’altra parte, una sorridente stretta di mano lo scorso dicembre allo Stadium in occasione di Juventus-Roma”.

Ecco come sarebbe la formazione ideale bianconera qualora Antonio Conte dovesse tornare a sedere sulla panchina bianconera con il 3-5-2 che potrebbe tornare d’attualità :

Wojciech Szczęsny tra i pali;
Bonucci, Chiellini, De Ligt nella linea difensiva a tre tanto cara a Conte;
Cancelo, Ramsey, Pjanic, Pogba, Douglas Costa a centrocampo;
Ronaldo, Chiesa in avanti.

Certamente su Antonio Conte “pesa sulla reputazione di Conte la nomea (a dire il vero appiccicata un po’ frettolosamente) di allenatore che non funziona in Champions e in generale nelle coppe europee”.

Tuttavia conclude Tuttosport, ma è parere generalizzato tra gli addetti ai lavori, il nome di Conte finirà certamente nella lista dei papabili, assieme ai nomi di Zidane, gradito ad Agnelli (ma a quanto pare anche a Florentino Perez), di Deschamps e di Guardiola.

Certamente, scrive Tuttosport “inciderà nella scelta la capacità di resistere alle enormi pressioni dell’ambiente bianconero, mantenendo un discreto aplomb anche nella comunicazione. Ovviamente verranno considerate anche le qualità tecniche, con particolare attenzione alla bravura nel pilotare la squadra in Champions League e il modo in cui il nuovo tecnico sarebbe in grado di sfruttare la rosa a sua disposizione”.

Fonte: Tuttosport

- Advertisement -