spot_img
spot_img
giovedì, Giugno 13, 2024

Atletico Madrid: Simeone ha i giocatori contati

spot_imgspot_img

Mancano ancora sette giorni alla sfida in Champions League tra la Juventus e l’ Atletico Madrid, ma il clima è già infuocato. Il 12 marzo è la data che segnerà il destino di queste due squadre.

Bianconeri e colchoneros, sono alle prese con infortuni e squalifiche che i due allenatori dovranno gestire nella speranza di afre le scelte giuste per  arrivare a vedere le urne dei quarti di finale.

E “mentre la Juve lancia un video sui social per caricare tutto l’ambiente in vista del grande giorno – i ragazzi di Allegri dovranno ribaltare il 2-0 dell’andata subìto al Wanda Metropolitano -, sponda Madrid Simeone ha più di un problema di formazione da risolvere entro la sfida del 12” scrive Tuttosport.

Secondo quanto riporta il quotidiano Tuttosport stamane, Simeone si trova “costretto a combattere quotidianamente con i ripetuti guai fisici della rosa – ormai sono 40 infortuni in 38 partite -, il ‘Cholo’ vive l’emergenza principale sulla fascia sinistra.

“Fuori Lucas Hernandez (ginocchio) e Filipe Luis, ultimo ad aggiungersi alla lista a causa di un problema alla gamba sinistra che difficilmente gli permetterà di essere a disposizione per la Juventus”.

Leggiamo ancora tra le colonne del quotidiano sportivo: “A questo punto, Simeone pensa alle soluzioni praticabili. Una si chiama Saul, che potrebbe essere dirottato come terzino ma il contemporaneo infortunio di Thomas obbliga il tecnico argentino a non lasciare sguarnita la mediana”.

“L’altra potrebbe essere il canterano Montero, che però conta poche presenze con la prima squadra e dunque scarsa esperienza internazionale. L’ultima, quella più affidabile, prevederebbe lo spostamento da destra a sinistra di Juanfran che interpreterebbe il ruolo a piede invertito (lui è destro)”.

Attenzione però, mancano ancora sette giorni che separano l’Atletico dalla Juventus.

Simeone, oltre che pensare alle mosse tattiche per arginare la prevedibile onda bianconera, dovrà almeno per oggi preoccuparsi anche della eventuale squalifica che potrebbe comminargli la Uefa per il gestaccio della partita di andata e che potrebbe dirottare il Cholo in tribuna all’Allianz Stadium.

- Advertisement -