spot_img
spot_img
lunedì, Aprile 15, 2024

Senza Sergio Ramos il Real Madrid affondato dall’Ajax

spot_imgspot_img

Incredibile a Madrid, passa l’Ajax.

REAL MADRID-AJAX 1-4
7′ Ziyech (A), 18′ Neres (A), 62′ Tadic (A), 70′ Asensio (R), 72′ Schone

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Nacho, Reguilon; Modric, Casemiro (87′ Valverde), Kroos; Lucas Vazquez (28′ Bale), Benzema, Vinicius (35′ Asensio). All.: Solari

AJAX (4-3-3): Onana; Mazraoui (81′ Veltman), de Ligt, Blind, Tagliafico; Schone (73′ de Wit), Van de Beek, de Jong; Ziyech, Tadic, Neres (74′ Dolberg). All.: ten Hag

Ammoniti: Mazraoui (A), Carvajal (R)

Espulsi: Nacho (R)

Senza il faro Sergio Ramos, il Real Madrid ha dimostrato ancora una volta di perdere tantissimo in difesa. Lo dimostrano i dati, tanto che nelle ultime quattro sconfitte di Champions, il forte difensore centrale non era in campo.

Contro la Juventus (3-1 al Bernabeu, sempre con la polemica riguardo il giallo cercato volontariamente) e nelle due sfide contro il CSKA, Sergio Ramos fuori. Prima di quella contro l’Ajax, che doveva essere l’antipasto prima dei quarti. E si è invece rivelato un pasto a dir poco indigesto. Sopratutto per il proprio capitano.

E’ stata una delle questioni più discusse di questo inizio 2019. Due settimane di fuoco per Sergio Ramos, prima nell’occhio del ciclone per il giallo contro l’Ajax, dunque per il battibecco con Messi durante il Clasico. Nel secondo caso il difensore del Real Madrid è uscito sconfitto. Come, alla fine dei giochi, anche nel primo.

Ha fatto scalpore, come noto, il giallo preso da Sergio Ramos nel finale dell’andata degli ottavi di Champions contro il Real. Ammonizione che dava l’impressione di essere stata cercata volontariamente, così da essere squalificato in virtà della diffida sul suo capo, ed essere a disposizione per i quarti. E invece, senza di lui, addio Madrid.

Con Varane e Nacho al centro, a casa Real si è sentita particolarmente l’assenza di Sergio Ramos. Spazzati via da Tadic, i compagni del capitano Blanco nulla hanno potuto contro l’eliminazione del Madrid, ovviamente a dir poco contestato per il triplo addio a Liga, Coppa del Re e Champions nel giro di una settimana.

La UEFA aveva aperto un’inchiesta per valutare se l’ammonizione di Sergio Ramos fosse stata cercata di proposito, portando a due le giornate di squalifica del giocatore spagnolo, che dopo l’andata contro l’Ajax aveva ammesso di aver voluto il giallo a tutti i costi. Alla fin fine in maniera inutile.

Dopo l’ammossione, Sergio Ramos aveva corretto il tiro, con il danno ormai in pubblica piazza:

“Se avessi voluto forzare una sanzione , avrei potuto farlo nella fase a gironi contro la Roma perché eravamo già classificati come primi e l’ultima partita contro il CSKA sarebbe stata irrilevante”.

(Fonte: Goal.com)

- Advertisement -