spot_img
spot_img
martedì, Febbraio 27, 2024

Record Juve: ora i bianconeri hanno davvero cancellato l’Inter dagli almanacchi di calcio

Probabilmente per i tifosi juventini si tratta del record più bello.

Quello che cancella l’Inter dagli almanacchi di calcio.

Quello che ridimensiona quell’Inter post calciopoli che poco aveva di cui vantarsi dei propri record, raggiunti a seguito di uno scudetto regalatogli e senza avversari sul campo con cui contendersi i successivi scudetti vinti per inerzia grazie alla farsa consumatasi ai danni della Juventus negli anni tra il 2006 e il 2010.

Ma veniamo ai dati, e come ricorda il sito sportivo Gol.com, “i record, si sa, sono fatti per essere superati. Anche i più impensabili, prima o poi, potrebbero essere spazzati via”.

“O anche solamente eguagliati, come capitato alla Juventus nella serata del San Paolo. Vittoria a casa Napoli a ben sedici punti di distanza dalla seconda. Nello stesso giorno della precedente e unica, regina, l’Inter”.

Ricorda la testata sportiva on line di Gol.com che “era infatti il 3 marzo 2007, quasi un anno dopo la vittoria della Nazionale Italiana ai Mondiali e dello scoppio di Calciopoli”.

“Juventus in Serie B, squadre penalizzate, enormi ombre sul campionato italiano. Dominio Inter nella stagione e avvio dell’era nerazzurra, che culminerà col Triplete di Mourinho. Già in Primavera, la distanza con la Roma seconda fu siderale, tanto da portare a +16 punti di distanza” scrive tra le proprie colonne il sito sportivo.

Ebbene, “12 anni dopo, anche la Juventus riesce a iniziare marzo con una forbice così esagerata da sembrare irreale, come fu quella dell’Inter di Mancini nel 2007″.

Racconta ancora Go.com: “Anche allora con 26 giornate giocate, ma con lo scontro diretto con la Roma ancora da disputare (che portò i giallorossi alla vittoria, senza però minimamente riaprire il campionato)”.

“Stavolta è il Napoli a fare la parte della Roma, sì seconda in classifica, ma in maniera timida e senza riuscire ad impensierire minimamente la prima della classe”.

Il sito sportivo on line fa notare tra le sue pagine web che “il +16 della Juventus non è comunque il divario più elevato nelle grandi leghe europee, considerando come il PSG abbia già staccato il Lille di 17 lunghezze. Con una gara ancora da recuperare”.

Poi con una disamina impeccabile l’autorevole sito sportivo scrive che “nella notte del San Paolo, tra l’altro, la Juventus ha stabilito un altro record: 26 trasferte consecutive senza sconfitte, un dato incredibile che fotografa l’esagerata distanza ottenuta dalla squadra di Allegri su quella di Ancelotti in queste prime ventisei giornate di campionato”.

- Advertisement -