spot_img
spot_img
domenica, Aprile 14, 2024

Moviola Napoli – Juventus: il regolamento è chiaro e nessuno solleva dubbi tranne Ancelotti

spot_imgspot_img

Moviola Napoli – Juve.

Nonostante le recriminazioni dei partenopei, le immagini,  i commenti degli addetti ai lavori ma soprattutto il regolamento non sembrano lasciare dubbi sulla direzione arbitrale.

Scrive la Gazzetta dello Sport sull’episodio su cui si sono incentrate tutte le discussioni: “Al 25’ Meret esce a valanga su Ronaldo lanciato verso la porta”.

“Il portoghese vola a terra per evitare lo scontro con il portiere del Napoli, non c’è un’immagine che chiarisca se il contatto ci sia stato (con la scarpa sembrerebbe toccare il malleolo di Ronaldo), ma Rocchi punisce comunque il movimento di Meret che alza il piede destro per fermare l’avversario dopo che questo ha spostato il pallone. Corretta la decisione di estrarre il rosso, come quella di non riguardare l’episodio con una review, non trattandosi nel caso di un errore chiaro ed evidente.

E nonostante le proteste di Ancelotti a fine gara, anche sulle pagine del Corriere dello Sport non hanno dubbi:

“Contatto quasi nullo, ma l’uscita del portiere del Napoli può essere considerata “negligente”, considerando che è fuori dall’area di rigore (ed il portiere perde le sue “garanzie” che gli derivano dal ruolo) ma soprattutto visto che il regolamento, alla voce “calcio di punizione diretto” indica anche «Sgambettare o tentare di sgambettare». Questo spiega anche il mutismo del VAR (Irrati, non uno qualsiasi) SECONDO OK.

Inoltre, anche l’ex tecnico Fabio Capello sentenzia sull’episodio con queste chiare parole:

“Ha il piede a martello (Meret, ndr), se lascia la gamba (Ronaldo, ndr) gliela spezza”. Dando quindi ragione all’arbitro che ha deciso di estrarre il rosso per il portiere del Napoli. E Andrea Pirlo gli fa eco.

Nella ripresa, al 3’ Pjanic, già ammonito, intercetta intenzionalmente il pallone con il braccio: gesto istintivo, ma meritevole della seconda ammonizione”.

“Al 36’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fabian Ruiz calcia al volo e la palla sbatte sul braccio destro di Alex Sandro. La distanza è ravvicinata ma il braccio troppo largo: oppone ostacolo ad un tiro che sarebbe passato, da punire anche in base alle ultime indicazioni dell’Ifab. Bene fa il Var Irrati a suggerire la review e la conseguente correzione”.

Sul finire della gara, da segnalare che Gianluca Rocchi, al netto delle tante decisioni cruciali che ha preso (e anche bene), s’è perso il secondo giallo per Koulibaly (su Dybala).

- Advertisement -