Lettera di Icardi all’Inter: Like di Chiellini

0
377

La lettera di Mauro Icardi su Instagram continua a dividere le parti in casa nerazzurra, ma unisce invece virtualmente l’argentino con Giorgio Chiellini.

Come fa notare Tuttosport infatti tra i quasi 300 mila like, ne compare uno decisamente particolare: quello di Giorgio Chiellini.

Uno dei passaggi più importanti della lettera di Icardi recita: “E’ nei momenti più difficili che si dimostra il vero Amore. E’ in quei momenti che ho deciso di rimanere all’Inter, con l’Inter” ha scritto Icardi.

Il bomber nerazzurro, non è un segreto, è sulla lista della spesa bianconera, in mano a Paratici.

“Il suo futuro, se sarà lontano dall’Inter, sembrerebbe proiettarlo in due direzioni, la Juve o il Napoli, e sui social scattano già speranze e divisioni” scrive Tuttosport.

Infine scrive il quotidiano sportivo “L’argentino, che ha segnato otto volte in carriera alla Juventus, da un paio di settimane ha tra i suoi follower su Instagram Chiellini. Il capitano bianconero si è espresso chiaramente in favore dell’argentino che ha perso anche il posto in nazionale nelle prossime amichevoli contro Venezuela e Marocco. Anche Petagna e Asamoah hanno messo un like alla lettera”.

Tra l’ex capitano e l’Inter la distanza è ormai incolmabile e le sue dure parole sembrano mettere sul banco degli imputati chi in questo momento all’Inter fa valere la propria autorità.

Intanto, leggendo tra le righe della lettera è impossibile non pensare che tra gli accusati ci siano Marotta e Spalletti. Infine Perisic, il croato, sembra essere il terzo accusato della missiva di Icardi: “Ho sempre disapprovato quelli che alla prima occasione provavano ad andarsene dal club” ha scritto Icardi.

E ancora recita le lettera di Mauro Icardi: “Ho rispettato i tifosi, i miei compagni, la società e tutti gli allenatori che sono passati durante la mia esperienza, ho collaborato con il club, in campo e fuori, nell’inserimento di ogni nuovo giocatore, mostrandogli che solo con la passione avremmo potuto raggiungere i nostri obiettivi”.