Marchisio non dimentica Silvia: “Sia fatto tutto il possibile per riportarla a casa”

0
141

Claudio Marchisio, ex calciatore della Juventus, che oggi veste i colori dello Zenit San Pietroburgo, torna a dedicare un pensiero a Silvia Romano, la volontaria rapita in Kenia ormai da tre mesi.

Da gennaio non si hanno più notizie della giovane volontaria. Le ultime notizie arrivate dalla polizia kenyota avevano assicurato: “è ancora viva e ancora in Kenya” perché “non può essere stata portata in Somalia”, dove sembra sia stata catturata da un gruppo di terroristi.

Il comandante della polizia keniota, aveva reso noto che erano già state arrestate 14 persone coinvolte nel sequestro, e aveva anche spiegato che la ragazza era con ogni probabilità nell’area del Tana River.

Il Principino non ha dimenticato Silvia, e con il suo messaggio tenta di tenere viva l’attenzione sul suo caso, per evitare che venga dimenticata.

Marchisio ha pubblicato una bella foto di Silvia, che ormai abbiamo imparato a conoscere, accompagnandola da belle e delicate parole:

“Novanta giorni possono bastare per preparare un esame, per guarire da un infortunio, si può addirittura imparare qualche frase in russo. Ma sono e saranno sempre troppo pochi per perdere la speranza e la forza di ricordare Silvia ogni giorno e chiedere che sia fatto tutto il possibile per riportarla a casa. Ogni giorno #SilviaRomano”.

Il messaggio dedicato a Silvia, pubblicato da Marchisio sul suo profilo Instagram:

Claudio Marchisio aveva già dedicato un bel messaggio a Silvia Romano, subito dopo la notizia del suo rapimento.

Splendide le parole indirizzate alla volontaria:

“La violenza non può abbattere un sogno, perché ci sono valori che non potranno mai essere sconfitti. L’esempio di #SilviaRomano vola alto, sopra la tristezza dei pidocchi che la criticano. La nostra meglio gioventù che ci riempie di orgoglio. Ti aspettiamo presto Silvia”.

Dopo le critiche indirizzate alla giovane volontaria 23 enne in missione umanitaria in Kenia, il Principino si è sempre schierato al suo fianco, e non ha mancato mai di ricordarla e di garantirle il suo sostegno.