spot_img
spot_img
giovedì, Giugno 13, 2024

Mirabelli: “Se Wanda Nara vuole i riflettori che faccia cinema e lasci in pace Icardi”

spot_imgspot_img

Mirabelli, ex ds del Milan, ha parlato di Mauro Icardi e Wanda Nara ai microfoni di di Radio Montecarlo Sport.

Un Massimiliano Mirabelli sinceramente allarmato per il destino di Mauro Icardi ha puntato il dito contro l’egocentrismo di Wanda Nara:

Wanda Nara sta diventando personaggio a scapito di Icardi, danneggiandolo“;
Chi gestisce Icardi non può fare il cinema come fa Wanda Nara“;
Wanda Nara lo sta danneggiando, mi auguro torni ad occuparsi di altro“.

Le sue parole sono quasi un’esortazione a  salvare il soldato Icardi. Ma sono anche un’invito allo stesso Icardi a riprendersi la scena e ad altri a tornare dietro le quinte: Ognuno si fa gestire da chi crede.

Icardi va salvato “è un campione”, “è da Juve e anche da Real”.

Ma la società ha fatto quello che andava fatto per la squadra, ha operato bene: “È stato Giusto togliergli la fascia” e “Marotta ha agito con grande personalità“.

Mirabelli: “Conosco Icardi molto bene, è un ragazzo e un giocatore fantastico. Può diventare un campione.

Ognuno si fa gestire da chi crede, ma chi gestisce uno come Icardi non può fare il cinema come fa Wanda Nara. Fa così per essere invitata ai talk show, ma così danneggia un giocatore importante come Icardi.

La decisione dell’Inter era inevitabile. Qui Marotta ha preso la situazione in mano e ha avuto la personalità di prendere questa decisione. Giusto togliergli la fascia, non puoi ridicolizzare così i tuoi compagni e il club.

Mi auguro che Wanda Nara torni ad occuparsi di altro e che lo lasci più tranquillo. Per diventare personaggio, Wanda doveva fare questo ma non capisce che così danneggia il capitano dell’Inter.

Se lo vuoi assistere, ti devi incontrare nelle sedi opportune la società e non fai tweet o discorsi in tv. Vuole essere lei sotto i riflettori, lui ne fa a meno.

Lui ala Juve? Non si può escludere nulla nel calcio, ma la vedo difficile. Questi passaggi Inter-Juve sono sempre complicati. Lui è da Juve, ma anche da Real.

- Advertisement -