Nedved litiga con un tifoso a Bologna: aveva la maglia dell’Atletico

0
256

Non un pomeriggio disteso per la Juventus in campo a Bologna, così come per i presenti sugli spalti dello stadio Dall’Ara.

In campo i bianconeri portano a casa 3 punti, grazie ad un bel gol di Paulo Dybala, ma in campo si fatica a riconoscere il bel gioco.

E sugli spalti, i tifosi presenti hanno dovuto fare i conti con il nervosismo.

Probabilmente anche a causa della tensione accumulata per via della recente sconfitta rimediata a Madrid, i tifosi non si trovano ben predisposti neanche ad accettare gli sfottò.

Ed è quello che è successo all’impetuoso Pavel Nedved.

Presente in tribuna per seguire la partita tra la Juventus e il Bologna, il dirigente bianconero è stato avvicinato da un esuberante tifoso.

Non un fan bianconero, ma un tifoso che si è presentato davanti a Nedved con la maglietta dell’Atletico Madrid, alla quale vista il dirigente bianconero ha reagito con la “Furia Ceca”, la stessa che portava con sé quando scendeva in campo.

Ci sarebbero stati attimi di nervosismo in tribuna che, secondo quanto riporta il Corriere Torino, sarebbero sfociati in un litigio, fortunatamente chiuso dopo qualche battuta, senza spiacevoli strascichi.

Per Nedved, e per tutto il popolo bianconero, una sconfitta che brucia ancora, e che non si archivia facilmente, in attesa della partita di ritorno del 12 marzo, con la quale i bianconeri possono tentare una rimonta.