Lutto in casa Agnelli: È morta Marella, la vedova dell’Avvocato

0
660

Ultim’ora. A riportare la notizia Tuttosport.

E’ morta Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto, moglie di Giovanni Agnelli” si legge tra le colonne del giornale.

Aveva 92 anni ed è mancata nella sua casa di Torino. Lo annuncia la famiglia. I funerali si svolgeranno in forma strettamente privata.

Tuttosport ripercorre la vita della Signora Agnelli:

Nasce a Firenze il 4 maggio 1927. Il padre, Filippo Caracciolo Principe di Castagneto, scrittore saggista e diplomatico, alla fine della seconda Guerra Mondiale ebbe l’incarico di Sottosegretario di Governo e successivamente ricoprì la carica di Segretario Generale del Consiglio d’Europa; la madre, Margaret Clarke, nacque nell’Illinois”.

Racconta ancora tuttosport: “Dopo aver seguito gli studi superiori e conseguito il diploma in Svizzera, Marella Agnelli ha frequentato ‘l’Académie des Beaux-Arts’ e quindi ‘l’Académie Julian’ di Parigi.Ha iniziato in seguito la sua attività di fotografa a New York quale assistente di Erwin Blumenfeld”.

Rientrata in Italia, collabora come redattrice e fotografa per la Condé Nast.L’anno seguente, nel 1953, a Strasburgo sposa Giovanni Agnelli.Due figli: Edoardo e Margherita”.

“Nel 1973, su richiesta della famosa fabbrica di tessuti in Svizzera Abraham Zumsteg, ha realizzato una serie di disegni per tessuti d’arredamento”.

E ancora scrive Tuttosport: “Nel 1977 ha ottenuto negli Stati Uniti l’Oscar del disegno con il premio ‘Product Design Award of the Resources Council Inc.’:Ha comunque sempre continuato a fotografare, collaborando con la Condé Nast ed altre riviste.Pubblica nel 1987 il best-seller ‘Giardini Italiani’ della Weidenfeld e Nicholson, nel 1995 ‘Il Giardino di Ninfa’, nel 1998 ‘Giardino Segreto’, nel 2007 ‘Ninfa Ieri e Oggi'”.

Presidente Onorario Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli. E’ stata membro dell’International Board of Trustees del Salk Institute di San Diego (California) e dell’International Council of the Museum of Modern Art di New York.

E’ stata inoltre vicepresidente del Consiglio di Palazzo Grassi a Venezia, nonché presidente de ‘I 200 del FAI’ di Milano e dell’Associazione degli Amici Torinesi dell’Arte Contemporanea di Torino. E’ stata vicepresidente della Commissione Nazionale dei Collegi del Mondo Unito. Nell’ottobre 2000 è stata insignita del titolo di ‘Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana’”, conclude Tuttosport.