domenica, Novembre 27, 2022

Il presidente dell’Atletico, Cerezo: “Ronaldo non ha vinto 5 Champions”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Enrique Cerezo, presidente dell’Atletico Madrid, ai microfoni di Radio Crc, ha commentato la partita tra il suo Atletico Madrid e la Juventus, nell’andata degli ottavi di finale di Champions League.

Non del tutto soddisfatto, il presidente ha commentato:

“È stata una partita magnifica, nonostante il risultato un po’ stretto”.

Sul gesto poco elegante di Simeone, a seguito del gol di Godin, ha detto:

“Non do molto peso al suo gesto, dovuto ad un momento di grande tensione. Lo comprendo e non lo condanno. Sento la necessità di affermare che il cholismo è tutto per l’Atletico Madrid. Il gesto di Simeone non era rivolto ai tifosi italiani ma era un modo di esultare insieme ai nostri tifosi, era un gesto di allegria”.

Cerezo ha fatto poi un commento su Cristiano Ronaldo, dopo il suo gesto in cui mostrava con la mano il cinque:

“I tifosi dell’Atletico e quelli spagnoli hanno già risposto a Cristiano. E’ un giocatore magnifico ma ha un carattere particolare. Ronaldo per noi non ha 5 Coppe dei Campioni vinte ma 3. Le due che ha giocato e vinto contro l’Atletico non meritava di vincerle”.

Sui progetti della sua squadra, Cerezo ha commentato:

“Abbiamo un grande sogno che ci accompagna dall’anno scorso, quando abbiamo inaugurato lo stadio Wanda Metropolitano, ovvero essere protagonisti della finale di Champions nel nostro stadio. Lotteremo per questo obiettivo e per ora abbiamo intrapreso la strada giusta. Se anche la fortuna ci aiuterà potremo realizzare il nostro sogno”.

Un commento anche sul Var, protagonista ieri in campo:

“Dipende dalla squadra alla quale viene applicata, personalmente affermo da tempo che non mi piace affatto, e continuerò a dirlo”.

“Me ne sono andato dopo il gol annullato a Morata, perché a me il Var non piace e continua a non piacermi visto che reputo quel gol regolare. Credo che per strattonare e far cadere il difensore della Juventus ci voglia una gru. Ieri era una partita molto importante e ricolma di nervosismo per tutti. Il finale di partita non credo sia stato importante ed è andato tutto sommato bene”, ha continuato il presidente Cerezo.

Un commento sul giocatore Godin:

“È un giocatore dell’Atletico e vedremo a fine stagione cosa succederà”.

Un ultimo commento infine su Bonucci:

“Tutti i giocatori hanno un loro modo di giocare e per me Bonucci ne ha uno particolare. Solitamente non è il difensore a buttarsi a terra ma l’attaccante. Ieri è avvenuto il contrario”.

- Advertisement -