Atletico Madrid- Juventus: la reazione di Bonucci

0
574

Leonardo Bonucci prova a reagire alle critiche che lo hanno bersagliato per la caduta in area nell’azione del secondo gol dell’Atletico.

Insieme ce la giocheremo #FinoAllaFine” scrive Leonardo su Twitter.

Il centrale bianconero, dopo la sconfitta contro l’Atletico Madrid, è finito nell’occhio del ciclone sopratutto per il gesto successivo alla caduta: un frame video immortala Bonucci chiaramente intento a sbirciare lo svolgimento dell’azione dopo essere caduto a terra come colpito da una manata. 

«In occasione del gol è andato giù come un bambino delle elementari portandosi le mani al volto. In quell’occasione stai in piedi e vai a contrastare. Il gesto di Ronaldo? Non mi è piaciuto, sei un professionista. Ma la Juve deve ripartire da lui», è stato il commento ai microfoni di Sky  del giornalista e commentatore sportivo Stefano De Grandis.

Lo attacca la stampa spagnola, secondo la quale l’arbitro l’arbitro gli avrebbe mediatamente urlato  “Rialzati subito“.

E lo attaccano pure alcuni commentatori TV notoriamente anti juventini, come ad esempio Maurizio Pistocchi. 

Ma questa volta c’è anche il fuoco amico.

Perché anche Fabio Capello ha puntato forte il dito contro il numero 19 bianconero: “Bonucci ha ricevuto una carezza e si è subito buttato a terra. In Italia siamo abituati troppo bene, appena ti sfiorano ti fischiano fallo. Chiaramente non c’era nulla e l’arbitro gli ha subito detto di tirarsi su”.

E anche Alessandro Del Piero, capitano della Juventus, a malincuore ha riconosciuto l’errore di Bonucci:  “Fallo su Bonucci? Il cuore mi direbbe di sì, ma non si può fischiare fallo su una roba del genere. Non bisogna analizzare l’episodio, è un gol regolare“.

Bonucci reagisce utilizzando i social per caricare se stesso, la squadra e i tifosi, in vista del match di ritorno. Spiegato che ci sono ancora 90 minuti da giocare e che a Torino i bianconeri possono ribaltare il risultato dell’andata. Chiedendo ai tifosi il massimo sostegno perché anche l’aiuto del pubblico il 12 marzo potrà fare la differenza:  Insieme ce la giocheremo #FinoAllaFine.