Sami Khedira: bollettino medico

0
621

Intervento perfettamente riuscito per Sami Khedira, che nella mattinata di oggi è stato operato a Torino.

A darne conferma la società bianconera, attraverso una comunicazione sul sito ufficiale, e sui social, in cui si legge:

“Nella mattinata odierna il calciatore Sami Khedira è stato sottoposto, ad opera del Professor Fiorenzo Gaita, consulente di J|Medical e di Juventus, a studio elettrofisiologico e ad ablazione del focus aritmogeno atriale.

L’intervento è perfettamente riuscito e dopo una breve convalescenza il giocatore potrà riprendere la propria attività.

La ripresa dell’attività agonistica è prevista in circa un mese”.

L’intervento a cui è stato sottoposto Khedira si chiama ‘ablazione’, e consiste in una piccola bruciatura all’interno del cuore, che genera una cicatrice. Questa cicatrice permette di interrompere il circuito elettrico che genera la fibrillazione.

L’operazione si è resa necessaria a seguito dello studio elettrofisiologico eseguito ieri sul giocatore.

Sami Khedira si è sentito male ieri, alla vigilia di Atletico Madrid-Juventus, con grande preoccupazione da parte del suo mister e di tutti i suoi compagni.

Il cuore del calciatore tedesco si è messo a battere in modo irregolare a causa di una fibrillazione atriale, episodio molto simile a quello accaduto qualche anno fa a Stephan Lichtsteiner.
Lichtsteiner rientrò in campo dopo un mese e mezzo di convalescenza, proprio in occasione di una partita di Champions League in cui segnò una rete.
Lo stesso augurio lo si fa ora a Khedira.

Appuntamento in campo quindi a fine marzo.

Il tweet riguardante Khedira pubblicato sul profilo Twitter della Juventus: