Del Piero presenta Atletico Madrid – Juventus che questa sera commenterà in tv

0
61

Alessandro del Piero questa sera sarà al Wanda Metropolitano per commentare la partita Atletico Madrid – Juventus.

Il quotidiano spagnolo AS ha intervistato l’ex capitano bianconero, “El mítico ex delantero de la Juventus“.

Ecco le sue parole in vista della sfida di questa sera.

Chi è la favorita? Non vedo favoriti in questa competizione, ma la Juve è certamente molto, molto competitiva“.

Come giochera Allegri? “Mi aspetto una Juve compatta e organizzata, sarà una partita molto tattica, soprattutto nell’andata. Allegri vorrà una squadra concentrata, e poi c’è un sistema di gioco che in Champions dà quasi sempre ottimi risultati. Si chiama CR7“.

Il Real Madrid ha commesso un errore a lasciar partire Cristiano Ronaldo? “Un giocatore del genere non dovrebbe mai essere venduto, ma ci sono cicli, stimoli, nuove sfide. Cristiano ne ha scelto uno esaltante: vincere la Champions League con la Juve.
È difficile giudicare la scelta del Real, ci sono momenti in cui i club devono prendere decisioni difficili, ma necessarie. La volontà di un giocatore come Cristiano pesa più di ogni considerazione“.

In Spagna il gioco all’italiana è stato sempre criticato, ma il Cholo ha vinto con una filosofia simile.  “Penso che criticare secondo stili e categorie non sia mai corretto. Il gioco dell’Atletico è a volte chiuso, ma è impossibile non sottolineare le risorse tecniche di giocatori straordinari nella fase offensiva e la loro capacità di giocare in verticale, con contrattacchi molto rapidi. Non esiste un singolo codice per giudicare un bel gioco“.

Griezmann continua a crescere. È all’altezza di Messi e Ronaldo?  “Stiamo parlando di due fenomeni che segnano la storia del calcio, quindi ogni confronto è ingiusto. Griezmann mi piace molto, la sua crescita è stata impressionante e non si è ancora fermata: è stato protagonista e leader tanto con l’Atletico quanto con la Francia. Ho anche apprezzato la sua decisione, molto forte, di rimanere a Madrid” .

Diego costa e la fame di Morata sono un’altro pericolo per la Juve?Finché Diego Costa ha continuità e le ferite lo lasciano da solo, farà qualcos’altro. È un grande consiglio e questa maglietta ti esalta. Non credo che Morata abbia alcun risentimento verso i bianconeri, ma è certamente un grande rinforzo per Simeone“.

La Juve dovrà fermarli con la sua BBC. Senza di essa ha sofferto. “Sfido qualsiasi squadra al mondo a fare a meno dei tre migliori difensori contemporaneamente. E se parliamo di giocatori con quel livello, vale ancora di più.
Buffon? Gigi sarà sempre nella storia del club e anche nel mio, condividiamo momenti indimenticabili. Mi piace la scelta della Juve di sostituirlo: Szczesny è perfetto ed è stata una grande idea farlo firmare un anno prima del saluto di Buffon“.