Dybala ringrazia mister Allegri: “Ho imparato molto da lui”

0
184

Dopo il periodo di crisi, tra il numero 10 juventino Paulo Dybala e la dirigenza bianconera, sembra tornato il sereno.

Crisi superata grazie alla maturità dell’argentino che, dopo un confronto con il suo mister, ha fatto un passo indietro e riconosciuto il suo errore, probabilmente dettato da un periodo di tensione causato dal digiuno da gol.

Gol ritrovato, insieme alla ritrovata armonia di squadra e con lo stesso Allegri.

Intervistato dal sito dell’Uefa, Dybala ha espresso riconoscenza verso il tecnico bianconero.

Di Massimiliano Allegri, Dybala dice:

“Ho imparato molto da lui, soprattutto come lavorare, come essere un professionista modello e come concentrarmi totalmente in allenamento. Il mister mi ha aiutato tantissimo. Anche se ho giocato in diversi ruoli, mi ha sempre dato la libertà di giocare ovunque”.

Dybala ha commentato anche il suo rapporto con il campione portoghese Cristiano Ronaldo, con cui è molto in sintonia, paragonandolo a Leo Messi.

“Ho avuto la possibilità di giocare con Lionel e ora con Cristiano Ronaldo. È un ragazzo tranquillo e normale, come tutti noi. Anche se in carriera ha vinto molto, in spogliatoio è sempre molto gentile. Lo paragono a Leo: impari molto da calciatori e persone come loro, sia in campo che fuori”.

Un commento finale sulla Champions League, obiettivo che i bianconeri vogliono centrare a tutti i costi.

Dybala sulla Champions commenta:

“Siamo in corsa, ma dobbiamo dimostrarlo in campo. In finale come nel 2017? Non è facile arrivare così lontano e la squadra lo vuole a tutti i costi. Questo può anche essere controproducente. Dobbiamo affrontare le cose lentamente, soprattutto considerando la grande voglia che c’è in squadra. Le cose possono prendere una piega inaspettata e un’altra batosta farebbe ancora più male”.

Appuntamento a domani, per vedere come andrà.

Una parte dell’intervista rilasciata da Dybala alla Uefa, che riporta il suo commento su Ronaldo: