Inter- Icardi-Wanda: nuova puntata con lacrime

0
210

Il caso Icardi è forse il caso più mediatico di sempre.

Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, oltre che attiva a tempo pieno sui social, la domenica sera è anche ospite fissa del programma TV Tiki Taka.

La domenica sera, la telenovella italo-argentina che tanto sta appassionando, nel corso della trasmissione televisiva ultimamente sta regalando colpi di scena inaspettati e forse fuori copione.

Dopo le dichiarazioni di Wanda Nara della scorsa domenica, che tiravano in ballo anche lo spogliatoio nerazzurro, questa domenica sono arrivate in diretta le lacrime della moglie-agente e la telefonata consolatoria di Beppe Marotta.

Wanda conciliante ha assicurato: “L’Inter è la nostra famiglia e non ce ne vogliamo andare, non vogliamo lasciare il club“.

Wanda Nara nel corso della trasmissione ha raccontato le sue verità.

Senza fascia a Mauro gli hanno tolto una gamba, non ha mai pensato a nessun discorso legato al denaro. Se doveva fare scelte pensando ai soldi, o che non ci teneva alla maglia, avrebbe fatto altre scelte.

Mauro ci tiene tantissimo alla maglia e la fascia la porta con un orgoglio tale da onorarla continuamente”.

Tutta la nostra famiglia è interista, Mauro è il primo a credere in questa squadra e vuole trascinarla”.

Se le mie dichiarazioni hanno dato fastidio? Non ho avuto alcuna avvisaglia. Siamo continuamente in contatto con l’Inter, con loro ho fatto riunioni di tre ore e non mi hanno detto niente, neanche a Mauro . Per me la decisione è stata una sorpresa l’ho saputo tramite Twitter“.

“I fischi durante la partita con la Samp? Si devono chiarire tante cose: Mauro ha il difetto di essere troppo sincero in un mondo dove c’è tanta ipocrisia. Io non ho mai chiesto un rinnovo, eppure ci chiamano mercenari. Ma noi donne siamo sempre un po’ bistrattate quando parliamo di calcio”.

Sul contatto avuto con Moratti si commuove in diretta: “Lo ringraziato. Gli ho chiesto se poteva darci una mano per farlo giocare, perché mio marito stava male. È una situazione che si deve risolvere“.

A questo punto in diretta tv è intervenuto al telefono l’AD nerazzurro Marotta: “Ho sentito piangere Wanda e mi dispiace. Vogliamo stemperare la tensione e rassicurare Wanda e Mauro Icardi. Quello che facciamo lo facciamo per il bene di Mauro, di Wanda stessa, dell’Inter e dei tifosi”.

È una scelta presa a malincuore, per i motivi che sappiamo e che non vanno esternati in questa sede, che però non mette in dubbio il percorso tecnico che prevediamo per Mauro. C’è molta serenità, nulla è compromesso“.

E Wanda ribatte: “Ringrazio Marotta, non sarà mai Mauro a chiedere il rinnovo, fino all’ultimo giorno in cui starà all’Inter. Lui gioca con il cuore per l’Inter”.