Caso Pro Piacenza, Giorgetti: «Vergogna inaudita»

0
181

Tiene banco in Lega Pro la vicenda del Pro Piacenza, club che milita nel campionato di Serie C e alle prese con importanti difficoltà economiche.

La vergogna del 20-0 tra Cuneo e Pro Piacenza, in Lega Pro, è solo l’ultima, surreale scena di una farsa che va avanti dalla scorsa estate, da quando il club emiliano, in perenne crisi, viene acquistato dalla Seleco di Maurizio Pannella.

Nella giornata di ieri, la formazione emiliana si è presentata in campo per la sfida di campionato con il Cuneo schierando solo sette giocatori, tutti di età compresa tra i 17 e i 19 anni. Risultato 20-0 con umiliazione senza precedenti a dei giovanissimi calciatori.

Una mossa disperata per evitare la quarta sconfitta a tavolino e la conseguente esclusione dal campionato.

In merito alla vicenda è intervenuto Giancarlo Giorgetti in qualità di esponente del Governo.

“È una vergogna inaudita quello che è accaduto ieri al Peschiero di Cuneo”.

“L’umiliazione dei sette giovanissimi della Pro Piacenza è una cosa che non voglio più vedere”.

Così Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo sport, ha commentato quanto accaduto in Lega Pro.

“Bisogna garantire il rispetto delle norme, sulla carta in vigore dal prossimo anno, e cioè il divieto della partecipazione ai campionati per i club che non sono in regola. Così non si può andare avanti – ha aggiunto Giorgetti – Intendo convocare tutte le parti interessate per trovare una soluzione che tuteli prima di tutto i giovani e la loro passione per lo sport. Domani vedrò Gravina con il quale ho già affrontato l’argomento. Gli interessi e gli egoismi non possono scendere in campo”.

Durissimo anche il commento di damiano Tommasi presidente dell’Associazione calciatori :”Pro Piacenza ad inizio partita, ma i genitori? I dirigenti? 20-0 è giocare con la dignità di altri… Nelle categorie professionistiche non è ammissibile iniziare una partita senza la squadra al completo! Si devono cambiare le regole? Cambiamole al più presto perché se aspettiamo il buon senso di “dirigenti” e “imprenditori” del calcio sarà sempre peggio… Cuneo – Pro Piacenza 20-0 it’s not Professionism, 7 players starting the match should be prohibited in a professional football match!”