spot_img
spot_img
mercoledì, Dicembre 7, 2022

Allegri in conferenza: “Ronaldo gioca, Dybala rientra”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, ha tenuto la consueta conferenza stampa, alla vigilia della partita che si disputerà all’Allianz Stadium contro il Frosinone.

Queste le dichiarazioni del tecnico bianconero:

Pensiamo a battere il Frosinone e a portare a casa i tre punti. Sarebbe una vittoria in meno in vista dell’obiettivo Scudetto. Non scordiamo che hanno vinto 3 volte fuori casa. Dobbiamo fare una partita seria, per migliorarci e poi preparare al meglio la sfida di Champions League. La squadra in questo momento sta bene, è molto concentrata per il finale di stagione. Da domani inizia una serie di partite in cui ci giochiamo moltissimo. L’arrivo di Ramsey? E’ un grande giocatore, ma ne parleremo tra qualche mese”.

Ronaldo gioca, così come Bonucci. Barzagli è fuori da molto tempo, sarà in panchina, Chiellini difficilmente partirà dall’inizio. Domani valutiamo Rugani perché oggi aveva un fastidio. Se non gioca lui, ci sarà Caceres. A metà campo, molto probabilmente sarà fuori Matuidi“.

Prosegue con una notizia molto attesa:

“In attacco rientra Dybala, alla Juve ha fatto numeri impressionanti, ed è uno dei giocatori più bravi in circolazione”.

“In porta ci sarà Szczesny. Potrebbe giocare Spinazzola, comunque saranno due fra lui, Cancelo e De Sciglio“.

“Champions? Pensiamo a noi stessi e a passare il turno contro L’Atletico. Sulle partite di ieri? Il Real Madrid ha vinto da Real, il Tottenham fatto una bella gara. Il Var in Champions? Sono contento, perché è utile. Il gol annullato ieri all’Ajax in situazioni normali non sarebbe stato annullato”.

“Sicuro al 100% di restare anche l’anno prossimo? Di sicuro non c’è niente. Sono contento di essere qui e ho un contratto con la Juve“.

Ramsey l’anno prossimo sarà un giocatore della Juve, ma io sono concentrato sul momento, bisogna portare a casa i trofei. Abbiamo portato a casa la Supercoppa, che prima avevamo perso ai rigori e all’ultimo secondo, ora bisogna portare a casa il campionato e poi provare la Champions”.

- Advertisement -