I quotidiani distruggono Mertens: “Dov’è finito il bomber inventato da Sarri?”

0
93

Non uno dei suoi migliori periodi, questo, per l’attaccante azzurro Dries Mertens.

Nel corso dei sei lunghi anni in cui fa parte della rosa degli azzurri, il calciatore belga ha avuto modo di conquistare vittorie e l’affetto dei tifosi.

Quei tifosi oggi delusi e che hanno visto il peggiore Mertens in campo nella sfida contro la Fiorentina.

L’attaccante esploso alla corte di Sarri è risultato essere poco incisivo, forse con la testa altrove.

Il giocatore belga non segna reti dallo scorso dicembre e nell’ultimo trimestre, tra campionato e Champions League, ne ha messi a segno solamente 6.

E, proprio per la sua deludente prestazione, e per i tanti errori sotto porta, è stato demolito dai quotidiani nazionali, che gli hanno dedicato titoli e voti decisamente poco lusinghieri:

Gazzetta dello Sport 4,5: “Dov’è finito il bomber inventato da Sarri che lottava per il titolo di capocannoniere in A? Contro la Viola sbaglia di tutto e di più”.

Corriere dello Sport 5: “Troppi errori in zona gol. È vero che Lafont è bravissimo, ma quello è più di un rigore e lui ci arriva morbido”.

Il Mattino 4,5: “Non c’è. È cotto come un uovo, molle come una mozzarella. Più delle altre volte. I suoi errori sotto porta sono orribili, perché sono praticamente gol fatti mandati al vento”.

Basterà il calore della gente, e il San Paolo che urla il suo nome, a provocare una reazione nell’attaccante e a fargli ritrovare la via del gol?