domenica, Novembre 27, 2022

La linea verde di Paratici per la prossima Juve

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Tiri mancini“, è il titolo in prima pagina del quotidiano torinese Tuttosport.

Il riferimento è agli obiettivi tutti italiani di  Paratici per il prossimo calciomercato estivo dei bianconeri: Nicolò Zaniolo, Federico Chiesa e Sandro Tonali.

Il mercato di invernale è appena finito ma i top Club europei pensano già al futuro, e la Juventus è senz’altro uno di questi: Paratici avrebbe messo nel mirino calciatori giovani e di grande talento per ringiovanire il gruppo di Allegri.

Il mercato estivo 2018 del club di Andrea Agnelli, aveva come obiettivo quello di costruire una squadra che potesse vincere da subito la Champions League, e l’acquisto di Cristiano Ronaldo, 33anni, ne è stato l’emblema.

Il passi che il DS Paratici sta muovendo così in anticipo, dimostrano invece che il prossimo mercato estivo della Juventus sarà orientato a rinnovare a fondo la rosa, affiancando ad alcuni i senatori inamovibili, giovani e promettenti talenti, per proseguire un grande ciclo vincente e combattere la sindrome da appagamento che non va mai trascurata.

La Juventus – si legge nell’articolo – a giugno immetterà benzina verde nel motore: per il romanista Zaniolo si punterà a un’operazione in stile Bernardeschi. Tra i nuovi pilastri del CT azzurro Mancini l’altro obiettivo in primo piano è l’attaccante viola Federico Chiesa e in ultimo il giovanissimo centrocampista del Brescia Tonali.

Secondo quanto riferisce il quotidiano, a giugno la Juventus riuscirà ad arrivare con certezza almeno ad uno tra Nicolò Zaniolo (che ha improvvisamente interrotto le trattative per prolungare il suo contratto con la Roma), Federico Chiesa e Sandro Tonali.

Solo la società bianconera del resto – sottolinea il giornale – ha una capacità economica tale da spendere senza problemi una cifra altissima, come già fu due anni fa per Bernardeschi.

In particolare per Zaniolo e Chiesa Paratici, a quanto scrive Tuttosport, potrebbe replicare  l’operazione che portò  Bernardeschi in bianconero: bloccarli per un anno prima di prenderli poi definitivamente.

- Advertisement -