Raggi svela il contenuto della relazione del Politecnico di Torino e dice: “Lo stadio si fa!”

0
525

Svolta per la realizzazione dell’impianto giallorosso a Tor di Valle.

Si è tenuta stamane alle 10.30 la conferenza stampa della sindaca di Roma Virginia Raggi insieme al professor Bruno Dalla Chiara.

Oggetto della stessa è il contenuto della relazione finale del Politecnico di Torino sui flussi di traffico da e per lo stadio della Roma.

Nella sala della Protomoteca gremita di giornalisti c’è anche la presenza di Stefano Brinchi, presidente di Roma servizi per la mobilità.
Presente in Campidoglio anche Mauro Baldissoni a rappresentare la Roma.

Ecco le parole di Virginia Raggi:

“Vi ringrazio di essere qui” esordisce una raggiante Virginia Raggi.

Poi, la Raggi dopo aver salutato il professor Dalla Chiara e l’ingegnere Brinchi, annuncia:

Siamo qui per illustrare la relazione sullo Stadio di Tor di Valle. Iniziamo annunciando che lo stadio si farà e che i proponenti, se vorranno, potranno aprire i cantieri già quest’anno”, ha detto la Sindaca.

E ancora dice Virginia Raggi, “non ero obbligata a richiedere questo parere del Politecnico, visto che la stessa procura aveva già detto che non c’erano problemi sul progetto”.

Poi la sindaca precisa e dice “mi sembra che questo parere esterno rassicura e conferma che la modifica rispetto al progetto iniziale va ad impattare in modo positivo sulla città di Roma”.

E infine dice la Raggi che “questa amministrazione non è assolutamente contro le opere o le grandi opere, com’è lo Stadio, questa opera rispetta tutti gli standard a livello ambientale. Il parere sarà pubblicato oggi integralmente” conclude Virginia Raggi.

Ecco il tweet di Virginia Raggi di pochi minuti fa:

Parla anche il professor Dalla Chiara: “Il nostro studio è stato triplice. La disciplina dei trasporti, l’interesse di chi fa uso della rete ferroviaria a Roma e come ci poniamo rispetto agli obiettivi comunitari”.

“E’ al passo con i tempi il progetto oppure no? Questo è stato il terzo punto. Il parere è arrivato dopo due fasi: una prima di approfondimento fino a dicembre e una seconda di rilevamento del problema sulla viabilità stradale e capire se fosse risolvibile”.

“Il problema – dice il professore – è risolvibile attraverso un’offerta multimodale. Non solo con investimenti su ferro. Nella misura in cui queste azioni verranno attuate prima della messa in esercizio dello stadio potranno garantire al tifoso di non utilizzare esclusivamente l’auto”.

In conclusione sostiene il Professore, “queste azioni che abbiamo rafforzato vanno attuate in tempi contenuti. Il problema c’è, ma esistono delle soluzioni. Il parere del Politecnico di Torino sulla mobilità è sostenibile”.