Luka Modric rinnova con il Real Madrid

0
521

Inter, dal sogno alla realtà. Amara purtroppo.

Luka Modric è pronto a rinnovare con il Real Madrid.

Cercato per tutta l’estate dall’Inter e decisa a lanciare un nuovo assalto al giocatore a fine stagione, il croato sembrerebbe aver cambiato idea.

Luka Modric è pronto a rinnovare con il Real Madrid: Florentino Perez vuole renderlo il più pagato della rosa, con l’obbiettivo di renderlo una bandiera dei blancos fino al termine della carriera.

Ad affermare la notizia, il quotidiano sportivo spagnolo As che spiega come il talento croato abbia deciso di restare in maglia merengue e rinnovare il suo attuale accordo in scadenza nel 2020.
Florentino Pérez, avrebbe già dato mandato alla dirigenza di trovare l’accordo con il croato per un biennale.

L’ Inter si può mettere quindi l’anima in pace.

È stato un anno ricco di soddisfazioni quello di Modric: “prima la terza Champions League consecutiva con il Real Madrid, poi la finale del Mondiale persa contro la Francia in Russia e il Pallone d’Oro conquistato davanti a Cristiano Ronaldo e Antoine Griezmann” scrive Gol.com.

Il sito sportivo Gol.com ricorda anche gli attuali parametri contrattuali che legano Modric al Real Madrid:

“L’attuale contratto del giocatore con il Real Madrid scade nel giugno del 2020, con la Casa Blanca pronta a far firmare al centrocampista croato un nuovo accordo per altre due stagioni, trattenendo così il giocatore a Madrid fino a quando avrà 36 anni” leggiamo sul sito.

La società nerazzurra sembrava davvero vicina al croato a fine dicembre quando era pronta a garantire al giocatore un contratto di due stagioni, a ben 10 milioni di euro, netti, all’anno, dando la possibilità a Modric di giocare altri due anni ad altissimi livelli nel massimo campionato italiano, prima di volare in Cina per chiudere la carriera con uno stipendio da nababbo.

Nelle ultime settimane i quotidiani sportivi avevano accostato il nome di Luka Modric anche ai bianconeri della Juventus, addirittura dati in vantaggio rispetto ai nerazzurri.