La Juve festeggia Carlos Tevez

0
190

Nel giorno del compleanno di Cristiano Ronaldo, la Juve non dimentica Carlos Tevez.

E non lo dimenticano nemmeno i tifosi che ancora hanno sotto gli occhi le gesta del campione argentino, in grado di traghettare la Vecchia Signora in finale di Champions League nel 2015 contro il Barcellona.
Tevez ha fatto benissimo dal 2013 al 2015 nella Juventus.

Ecco il messaggio di auguri per il compleanno sul profilo Facebook della Juventus nei confronti dell’Apache:

Alla Juventus eredita quella maglia numero 10 che fu di Del Piero prima di lui. Una responsabilità che non lo spaventa, ma anzi che lo motiva a dare tutto, per la gioia dei tifosi della Vecchia Signora. I 2 Scudetti, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana vinta coi bianconeri zittiscono tutti coloro che lo davano per finito.

Carlos Tevez dal canto suo, ha avuto sempre parole di stima nei confronti della Juve e recentemente lo ha fatto in un intervista riportata A ‘Il Corriere della Sera’, che ci piace ricordare.

Il 35enne attaccante del Boca Juniors dice:
La Juventus resta la più forte di tutti, il settimo scudetto non mi ha sorpreso e mai ho creduto che il Napoli potesse farcela” ha detto Tevez.

E ancora dice Carlitos, “anche cambiando i giocatori, la mentalità vincente dei bianconeri resta”.

Su Buffon, per il quale si era parlato anche di una possibilità di vederlo al Boca Juniors, Tevez dice: “Non è stata una mia idea. Lui gioca a calcio da una vita e smettere è difficile. Io invece ho già deciso: gioco ancora un altro anno, poi basta. Sto finendo la benzina e so che mi ritirerò nel momento giusto”.

Il destino ha voluto che l’Apache, al termine della sua carriera, conquistasse e giocasse col suo Boca Juniors l’appuntamento più importante della storia del calcio argentino. Il Superclasico nella finale di Copa Libertadores è un evento unico, magico e irripetibile per il calcio mondiale.