Gonzalo Higuain da sogno. 5-0 Chelsea e doppietta!

0
262

La nuova vita di Gonzalo Higuain è ufficialmente iniziata stasera a Londra, con i blues del Chelsea.

L’attaccante argentino, in realtà già alla terza apparizione con la maglia dei blues, si sblocca segnando addirittura una doppietta nella venticinquesima giornata di Premier League, contro l’Huddersfield, contribuendo alla vittoria del Chelsea per 5-0.

Higuain si presenta così ai suoi nuovi tifosi a modo suo, con i due gol entrambi su assist del campione del mondo Kante, uno nel primo tempo al 16esimo minuto, e uno nella ripresa al 69esimo con un destro a giro da fuori area.

Non può che essere soddisfatto l’allenatore Maurizio Sarri, di cui Higuain è il pupillo e che era già stato artefice della sua rinascita ai tempi del Napoli. Con l’allenatore italiano in panchina infatti Higuain ha segnato in Serie A 36 gol, diventando il giocatore in grado di segnare più gol in una sola stagione nel campionato italiano.

Queste le dichiarazioni del tecnico sul Pipita:

Debutto casalingo da sogno per Gonzalo Higuain: era dal 2000, dai tempi di Mario Stanic, che un giocatore del Chelsea non segnava una doppietta al suo esordio a Stamford Bridge.

“Sono davvero contento perché al di la del gol, trovo che sia molto adatto a giocare accanto ad Eden Hazard. Per noi è molto utile”

Le parole di Sarri, sono l’esatto opposto di quelle invece pronunciate pochi giorni fa dall’ex allenatore del Pipita, Gennaro Gattuso, che aveva “salutato” Higuain dichiarando che l’attaccante argentino “poteva fare di più”

Le parole di Gattuso, evidenziano tutte le difficoltà che Higuain aveva trovato nel suo percorso al Milan, dove dopo un buon inizio di stagione le sue prestazioni e i suoi gol sono andati via via al ribasso fino a portare all’addio dopo l’amara notte di Supercoppa.

Il cambio di ambiente sembra però avere sortito effetti benefici ad entrambe le parti. Se Higuain con la doppietta di oggi è rinato e si candida ad essere giocatore fondamentale nel Chelsea, allo stesso tempo il Milan può gustare la sorpresa Piatek.