Alessio Tacchinardi: “La Juve senza Chiellini perde dieci fondamenta”

0
194

Alessio Tacchinardi è uno dei tanti  ex di Juventus e Atalanta.

Con la Juve dal 1994 al 2005 ha vinto la Coppa Intercontinentale, la Champions League, 5 scudetti, 4 Supercoppe italiane, … Insomma appartiene a buon diritto all’élite dei grandi ex bianconeri.

Tacchinardi, ex centrocampista, è cresciuto nell’Atalanta ed è passato giovanissimo alla Juventus, attualmente è commentatore in TV.

Dopo la sconfitta con l’Atalanta in una intervista concessa al sito di notizie sportive ilBianconero.com, ha parlato del momento di difficoltà che sta attraversando la Juventus.

In difficoltà  con la Lazio e con l’Atalanta. “La partita contro l’Atalanta mi ha un po’ lasciato sotto shock. Penso che sia un discorso fisico, la Juve dopo la ripresa si è ritrovata tutta la rosa che sta un po’ zoppicando. Hanno tanta esperienza, valuteranno i periodi cruciali della stagione, ai quali la squadra arriverà al massimo della condizione. Certo è che fa strano vedere la Juve così in difficoltà con Lazio e Atalanta. Ma nella storia della gestione Allegri, da una “scoppola” come quella di ieri è sempre derivata una lezione importante. Detto questo, c’è un po’ di preoccupazione a livello difensivo, la Juve non può permettersi di perdere Bonucci e Chiellini”.

I problemi in difesa.  “Se ci fossero state le condizioni, io un rinforzo in difesa l’avrei preso e penso che la Juve ci stia provando. Però credo anche che non ci siano le condizioni adatte. Era necessario un innesto solido, perché senza Chiellini questa squadra perde dieci fondamenta. Purtroppo lui incappa spesso in infortuni muscolari. Quindi sì, io qualcosa sul mercato l’avrei fatto”.

L’acquisto di Aaron Ramsey. “E’ l’acquisto giusto, io l’avrei portato a Torino anche adesso. Oggi a livello di centrocampo sono un po’ preoccupato. Sia per Emre Can, che non è ancora tornato il grande giocatore che era, sia per Khedira, che ho visto in difficoltà anche ieri sera. Ramsey avrebbe fatto comodo subito”.

La Champions. “L’Atlético Madrid gioca in modo simile all’Atalanta, ma con molta qualità in più. E lo dico senza nulla togliere alla squadra di Gasperini, che ha giocatori pazzeschi davanti. Se la Juve può vincere la Champions? Non dico che deve farlo, ma indubbiamente ha tutto per provare a vincerla. Se la Juve da febbraio in poi è al 100%, è una delle favorite”.

Bentancur e Douglas Costa. “Bentancur Mi piace moltissimo, sta facendo un bel campionato. In questo momento è la sorpresa del campionato, ma mi auguro che da qui alla fine emerga Douglas Costa, che in Europa può fare qualcosa di eccezionale”.

(Fonte: il Bianconero.com)