spot_img
spot_img
domenica, Dicembre 4, 2022

Fabio Quagliarella compie 36 anni.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

36 anni e non sentirli. Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria, sta vivendo un’eterna giovinezza.

In questa stagione sono venti le presenza in campionato, e ben 16 le reti fin qui messe a segno. Gol che gli permettono di essere in testa alla classifica dei capocannonieri di Serie A. Ma soprattutto, sono 11 le reti consecutive messe a segno in trasferta, record assoluto, come quello di Batistuta.

Ora il bomber di Castellammare di Stabia vuole prendersi la vetta del guinness in solitaria, e ha messo nel mirino il Napoli, suo prossimo avversario.

Quagliarella è in uno stato di grazia, sui social spopolano le sue imprese, i compagni gli hanno dedicato più di un tributo e oggi si scatenano tutti per fargli gli auguri di Buon Compleanno.

Un giorno particolare che anche il suo stesso club, la Sampdoria, ha voluto festeggiare con degli auguri molto speciali. tramite il profilo ufficiale Twitter e su Instagram, dove la società blucerchiata ha voluto sottolineare questa nuova giovinezza del suo bomber 36enne: “Tanti auguri Fabio, ma sei sempre un ragazzino…“.

E a festeggiare il compleanno del bomber non poteva mancare la Juventus la sua ex asquadra su Su Twiter:
“4 stagioni in bianconero, 102 presenze, 30 gol 3 scudetti e2 Supercoppe italiane. Tanti auguri a @FQuagliarella27 e un grande applauso per avere eguagliato lo storico record in @SerieA di 11 partite consecutive in rete!”.

Samp Su Instagram

Visualizza questo post su Instagram

Buon compleanno, Fabio #Quagliarella. 🎂3️⃣6️⃣🎉 (ma sei sempre un ragazzino…) ❤️

Un post condiviso da U.C. Sampdoria (@unionecalciosampdoria) in data:

Lunedì 4 febbraio tornerà in Nazionale per uno stage di due giorni a Coverciano. L’ultima volta in cui scese in campo in azzurro era il 17 novembre 2010 in amichevole con la Romania, propiziò il gol del pareggio con un colpo di testa deviato in rete dal rumeno Marica. La partita finì 1-1. Sulla panchina dell’Italia sedeva Cesare Prandelli, oggi tecnico del Genoa, che lo fece entrare nel secondo tempo al posto di Balotelli.

Tanti auguri a Fabio Quagliarella.

- Advertisement -