Calcio, è caos. Si apre un “caso Palermo”. Interviene il senatore del M5S

0
563

Si apre caso-Palermo.

Come riferisce appunto Marco Bellinazzo su Il Sole 24 Ore, si apre il caso-Palermo.

“Il Palermo è già formalmente fuori dal calcio italiano professionistico e dal prossimo campionato, a meno di salvataggi da parte della Figc con un cambio in corsa e retroattivo delle regole federali. La vendita piena di ombre da Maurizio Zamparini a una cordata le cui coordinate si smarriscono in un reticolo societario annidato tra Malta e altre piazze off shore, ha già prodotto questo risultato. Oltre ad aver messo il club in mani tutt’altro che rassicuranti”, sottolinea il quotidiano finanziario.

Ebbene Il “caso Palermo” arriva al Governo nazionale.

Intervento deciso del M5S attraverso un suo senatore che ammonisce: “No a nuovo caso Parma. Tutelare tifosi rosanero e sportivi italiani”.

L’intervento è del senatore palermitano Steni Di Piazza che si è attivato per chiarire i contorni oscuri della cessione agli inglesi.

“Stiamo seguendo con attenzione le evoluzioni in casa Palermo Calcio” ha detto il senatore.

“Le notizie che filtrano non sono incoraggianti, tantomeno sono convincenti le dichiarazioni della nuova proprietà che non ha ancora dato le giuste garanzie” ha sottolineato il senatore.

“Il Palermo non può trasformarsi in un nuovo caso Parma” ha ribaditoSteni Di Piazza .

A dichiararlo è appunto il senatore del MoVimento 5 Stelle, Steni Di Piazza, che già in passato si era espresso sulla situazione critica del club rosanero.

Di Piazza, palermitano di nascita, ha deciso di portare il caso a Roma per confrontarsi con Simone Valente, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alle dipendenze del Ministro per i Rapporti con il Parlamento Fraccaro, e con il sottosegretario con delega allo sport Giorgetti.

Prosegue Steni Di Piazza “Valuteremo, se è il caso, di fare anche un’interrogazione parlamentare per andare a fondo alla questione”, afferma il senatore.

Contatterò il sottosegretario allo sport del Governo per aggiornarlo sulla situazione e chiedere un intervento al fine di tutelare i tifosi rosanero, gli sportivi italiani e tutto l’indotto economico che ruota intorno alla squadra della quinta città d’Italia” ha concluso il senatore pentastellato.

Fonte: mediagol.com