Dybala, il “tuttocampista” fa registrare un dato unico nel suo ruolo

0
301

I numeri sono quelli che non ci si aspetta da un attaccante ritenuto tra i più talentuosi, come Paulo Dybala.

Nel girone di andata infatti, i freddi numeri evidenziano a suo attivo solo 2 reti, numeri ben diversi rispetto a quelli a cui l’argentino aveva abituato la sua tifoseria nella scorsa stagione.

Alla fine dello scorso girone d’andata, l’attaccante argentino della Juventus aveva segnato 14 gol, di cui 10 nelle prime 6 giornate.

Tuttavia, oggi è emerso un dato impressionante: Paulo Dybala è l’attaccante che ha recuperato più palloni in Serie A.
Lo rende noto Opta, quantificando in 101 i recuperi della Joya.

Infatti, se si cerca di andare oltre i numeri, e si osserva con attenzione la sua presenza in campo nell’ultimo periodo, si capisce subito che Dybala, per volere del suo allenatore Massimiliano Allegri, sta subendo un’evoluzione e sta diventando qualcos’altro, rispetto al ruolo che ha sempre ricoperto.

Le parole di qualche tempo fa di Allegri, avevano anticipato questo cambiamento:

“Dybala è vero che segna meno ma fa da raccordo e ci permette di uscire con la sua tecnica. Ho sempre sostenuto che Paulo sia un giocatore che deve fare il tuttocampista perché nella costruzione del gioco riesce ad arrivare a chiudere. E’ fondamentale nel gioco della squadra. Per caratteristiche di Ronaldo e Mandzukic, ci deve essere qualcuno tra loro e il centrocampo”.

Eccolo quindi il suo nuovo ruolo, creato su misura per lui da Allegri: il tuttocampista.

È attaccante, centrocampista, tuttocampista, quello che recupera più palloni di tutti. Insomma, si appresta a diventare, e pare già essere a buon punto, un giocatore completo e prezioso in campo, grazie alla sua versatilità.

Il suo cambiamento si spiega in buona parte con l’arrivo del portoghese Cristiano Ronaldo, che probabilmente ha un po’ oscurato il ruolo da protagonista di Dybala.

Ma la maturità e la consapevolezza dell’importanza del suo ruolo, nonostante la sua giovane età, ha portato Dybala a mettersi a completa disposizione del suo allenatore, per permettere a tutta la squadra di trovare un equilibrio vincente.

E finora Allegri sembrerebbe averci visto giusto.