Parola di Inzaghi: “Con la Juventus sappiamo come fare”

0
182

La concentrazione è massima in vista della sfida di domani all’Olimpico, da tutto esaurito, tra la Lazio e la Juventus.

Sfida particolarmente impegnativa per entrambe le squadre, ma forse un po’ di più per la Lazio.

Simone Inzaghi commenta:

“Dovremo fare una partita importante contro la squadra più forte. Ci servirà una grande prestazione come abbiamo già fatto in passato, dovremo giocare con cuore, testa e gambe tirando fuori tutto il possibile”.

Mancherà in campo lo squalificato Acerbi e qualche altro elemento, che spingerà Inzaghi a provare diverse tattiche in campo contro gli uomini di Allegri:

“Abbiamo diverse possibilità, possiamo giocare con la difesa a tre o a quattro. Al di là del modulo conteranno le motivazioni della squadra”.

Inevitabile un riferimento al ritorno di Caceres in casa Juventus:

“Io voglio giocatori entusiasti di restare qua. Non sono riuscito a dare la maglia da titolare fisso che chiedeva Martin, ma non mi ha mai creato problemi e si è sempre allenato bene. Mi ha chiesto di giocare di più e quando arriva la Juve nessuno può dire di no, gli auguro di fare bene”.

Inzaghi, in vista della partita di domani, non può non tenere presente che la Lazio è reduce da una sconfitta contro il Napoli:

“Avremmo voluto fare meglio, ma nel primo tempo abbiamo fatto troppo poco. Siamo cresciuti nella ripresa e fino all’espulsione di Acerbi abbiamo fatto bene. Contro la Juventus non possiamo sbagliare l’approccio perché tendono sempre a fare i primi 15-20 minuti a livello elevatissimo”.

In campo gli uomini di Inzaghi terranno alta l’attenzione su Cristiano Ronaldo, di cui Inzaghi dice:

“È il più forte al mondo insieme a Messi e in Italia si è adattato velocemente. Noi abbiamo bisogno di punti e siamo pronti a dare tutto”.

Vedremo domani come se la caveranno gli uomini di Inzaghi contro la Vecchia Signora prima in classifica.