Leonardo rivela: “Piatek chiedeva il 9, ma va conquistato. Gli abbiamo dato il 19”

0
551

Questa mattina si è svolta la presentazione ufficiale del nuovo attaccante del Milan, il polacco Piatek.

Grande soddisfazione di Leonardo per la conclusione della trattativa che ha portato nel club rossonero l’attaccante polacco.

Il dirigente rossonero ha commentato così il recente acquisto:

“La scelta non era così complicata. Stiamo parlando di un giocatore che ha fatto 13 goal, anche se sarebbero 14, visto quello annullato. Ha fatto vedere le sue qualità in Italia. Non era prevista per ora questa operazione, è stata una decisione inaspettata ma la scelta non è stata difficile quando si è presentata la possibilità, anche sotto il profilo economico. Lui poi conosce bene il nostro calcio ed è adatto per il nostro stile di gioco”.

La presenza di Piatek, unita a quella di Paquetà, regala al Milan due giovani di grande talento. Una linea verde, seguita dal club rossonero, anche se Leonardo ha precisato:

“Tutte le scelte in questa società sono condivise. Gli affari legati a Ibrahimovic e Fabregas sono stati stoppati per situazioni di mercato e non perché stiamo seguendo una linea verde”.

Con in casa due gioielli come Paquetà e Piatek, la tifoseria già pensa ai futuri nuovi acquisti, e Leonardo spiega:

“Sul mercato abbiamo fatto tanto, forse siamo quelli che hanno fatto di più in Europa. Non si può negare che avendo fatto due acquisti così importanti dobbiamo valutare se possiamo operare ancora sul mercato. Con questi due nuovi innesti abbiamo una rosa competitiva ora”.

Il dirigente rossonero non si è attardato sul trasferimento di Gonzalo Higuain al Chelsea:

“C’è poco da dire. Higuain ha fatto la sua scelta e non c’è più. Ora siamo qui per Piatek e quindi parliamo di lui”.

Leonardo ha comunque sottolineato come il trasferimento di Higuain con destinazione Chelsea, sia indipendente dall’affare Caldara, arrivato in rossonero in estate.

“Questo affare non è legato all’affare Caldara che era inserito nello scambio con Bonucci”.

La voglia di credere nel progetto Milan è quello che il club rossonero chiede ai nuovi arrivati, con le parole di Leonardo che potrebbero anche essere indirizzate a Higuain:

“Qui al Milan starà chi vuole stare. Non si fanno regali a nessuno e qui rimane chi vuole essere coinvolto. Chi non vuole stare nel nostro progetto non rimarrà qui”.

Una battuta sul numero di maglia scelto da Piatek:

“Piatek aveva chiesto la numero 9, ma noi pensiamo che debba conquistarsela in campo, e quindi gli abbiamo dato la 19”.

Messaggio chiaro per Piatek.