Higuain: l’ultimo avviso della Juve al Pipita

0
428

“Sognavo da sempre la Premier”.

Sono queste le prime parole di Gonzalo Higuain con la maglia del Chelsea.

La Premier League lo corteggiava da quando firmò con il Napoli.

Gonzalo Higuain da ieri sera è un nuovo giocatore del Chelsea. La Juventus ha confermato l’accordo: cessione a titolo temporaneo fino a giugno 2019 con la facoltà per gli inglesi di estendere la durata del prestito fino al termine della stagione successiva.

La società bianconera ha infatti emesso un comunicato ufficiale che sa tanto di avvertimento per il Pipita.

Perché, la sensazione di tutti gli addetti ai lavori come anche conferma il sito “calciomercato.com” è che “nonostante la formula del trasferimento sia un prestito con diritto di riscatto per 6 mesi con possibilità di un altro anno, dalla società bianconera è stato mandato un ultimo avviso all’argentino: Higuain non rientrerà più nei piani della Juve in alcun modo, neanche se non dovesse essere riscattato dal Chelsea e dovesse fare ritorno a Torino in estate” si legge.

L’argentino approda dunque alla corte di Sarri dopo la travagliata esperienza in rossonero, conclusa, con 8 gol in 22 presenze, ben al di sotto delle aspettative sue e dei tifosi.

Si spera a questo punto che le belle parole proferite da Higuain non appena approdato al Chelsea possano trasformarsi in una resurrezione calcistica per il bene del Pipita stesso e di quello delle casse bianconere.

Queste infatti le sue prime dichiarazioni da nuovo giocatore del Chelsea: “E’ un club che ho sempre ammirato per la sua storia e il suo splendido stadio. E poi la Premier… ho sempre sognato di giocare qui. Spero di ricambiare la scommessa che il Chelsea ha fatto per prendermi. Non vedo l’ora di giocare e farò di tutto per adattarmi il prima possibile al nuovo sistema di gioco, ai compagni e al nuovo campionato”.

La Juventus ricordiamolo sin dalle fasi iniziali della trattativa non era favorevole a buttare giù il prestito al Milan per ovvi motivi economici (36 milioni del riscatto).

Ma poi, dopo le forti insistenze di Higuain dietro le quali si celava probabilmente anche “il pazzo pensiero anche di tornare in bianconero da gennaio per 6 mesi e poi vedere cosa sarebbe successo”, la Juve ha smontato ogni, sia pure fantasiosa, ipotesi in tal senso, tanto che Paratici ha dato l’ok ribadendo all’entourage di Gonzalo Higuain che se anche il Pipita “dovesse formalmente rientrare a giugno in bianconero senza riscatto, dovrebbe trovarsi un’altra sistemazione” come riporta sempre il bene informato sito calciomercato.com.

Quindi messaggio crudo, forte e chiaro da parte della dirigenza bianconera: Higuain, “con la Juve è finita”.