Tortu vittorioso: “Ora sfido Cristiano Ronaldo”

0
120

Il velocista azzurro Filippo Tortu non avrebbe potuto iniziare meglio il nuovo anno.

Sua infatti la vittoria ad Ancona nella prova dei 60 metri che vince in 6”63, con cui stabilisce il suo record personale, nuovo primato Under 23 italiano e sesto miglior tempo italiano assoluto.

Dopo la gara Tortu ha rilasciato un’intervista a Sportmediaset:

“Una bella gara, ho visto quello che volevo vedere e sono contento delle sensazioni che già sentivo in allenamento. La stagione non poteva iniziare meglio, sentivo molto questa gara perché volevo dedicare il record ad Alessio Giovannini. Questa bella giornata di atletica è dedicata a lui”.

Un pensiero rivolto al prossimo impegno a Berlino:

“Cercherò di migliorarmi ancora, voglio farmi valere”.

E conclude con:

“Poi sarò pronto a sfidare Cristiano Ronaldo”.

Torna quindi il pensiero alla sfida lanciata da Tortu qualche mese fa, quando il velocista azzurro dichiarò a Tuttosport:

“Sarebbe divertente sfidare CR7. Ammiro le doti atletiche di calciatori come lui, ma correre è un’altra cosa. E anche in un test di salto in elevazione credo di poterlo battere. Anzi, mettiamola così: se Ronaldo mi batte, smetto di fare atletica“.

Fu una semplice battuta ma in molti generò la speranza di poter realmente assistere ad una sfida tra Tortu e Ronaldo.

Chissà se stavolta il campione portoghese accetterà la sfida del velocista 20enne!