La “BBC” ospite a “C’è posta per te” di Maria de Filippi

0
557

La BBC, monumento difensivo degli ultimi anni.

Sono queste le parole utilizzate dalla Gazzetta dello Sport per introdurre la notizia che ieri sera ha tenuto milioni di telespettatori incoolatti alla TV.

Ieri i tre difensori bianconeri erano “schierati” assieme durante la trasmissione “C’è posta per te” di Maria de Filippi.

E’ da un pezzo che purtroppo il muro difensivo storico della Juventus non compare in campo.

Come detto però il trio Leonardo Bonucci più Andrea Barzagli più Giorgio Chiellini, sono di nuovo uno accanto all’altro nella puntata di C’è Posta per Te.
Scrive la Gazzetta che Bonuccci e Chiellini sono ancora titolarissimi nella difesa a quattro di Allegri: per un po’ di tempo ancora non avranno a fianco Barza, infortunato al quadricipite femorale della coscia destra”.

Si definiscono fratelli e non solo di compagni:

“Sì che c’è un’amicizia vera – ha raccontato su Canale 5 Chiellini –. Litigi? Certo che ci sono, ma col tempo si supera tutto. Si superano insieme i problemi. Leonardo è quello che si arrabbia di più, io sono quello che smorza” ha detto il Chiello.

Già nel pomeriggio Bonucci aveva twittato anticipando la presenza alla puntata di Maria de Filippi:

“Ho sempre pensato che gli eroi esistessero nei film o nei cartoni animati, poi ho avuto la fortuna, insieme a Giorgio ed Andrea, di incontrarne uno, aveva un costume da Uomo, ma per Amore vive una vita da superEroe”.

“L’uomo – riassume la Gazzetta dello Sport – in questione si chiama Mino, un papà pugliese di Nardò (Lecce): ha perso la moglie Stefania, è stato costretto a tirare su da solo i figli. La sua vicenda in tv ha commosso anche uno che in campo avrebbe fama da duro: Giorgio Chiellini non ha trattenuto le lacrime davanti alla De Filippi”.

“Dopo tante sofferenze, la ex nuora ha così fatto a Mino la più bella delle sorprese: un incontro speciale con i suoi miti. Vorrebbe rivederli a Torino, insieme in campo come una volta”. Pensiamo che certamente il suo desiderio sarà esaudito, e mentre scriviamo ci viene in mente un quarto “moschettiere” che purtroppo non potrà fare più parte da quest’anno del muro difensivo bianconero: Gigi Buffon.