Ronaldo si accorda con il Fisco spagnolo

0
269

Archiviata la gioia per la conquista della Supercoppa, arriva qualche grana per Cristiano Ronaldo.

Dopo la sfida di lunedì contro il Chievo, CR7 dovrà presentarsi a Madrid, dove è atteso al processo che lo vede coinvolto, per presunta frode fiscale.

Il processo era stato inizialmente previsto per il 21 gennaio ma, vista la concomitanza con una partita della Juventus, era stato richiesto, e ottenuto, il posticipo per il giorno successivo.

La presunta frode riguarda un reddito non dichiarato da CR7, ai tempi in cui vestiva ancora la maglia del Real Madrid, di 14,7 milioni di euro, poi passato a 5,7 milioni.

Secondo l’agenzia di stampa britannica Reuters, l’attaccante della Juventus avrebbe già trovato un accordo con il Fisco spagnolo, con il quale aveva già patteggiato quest’estate.

Confermando il patteggiamento, il campione portoghese dovrebbe provvedere al pagamento di una multa da 18,8 milioni di euro e verrebbe condannato a 23 mesi di carcere, che non sconterebbe, visto che in Spagna, per un primo reato punibile fino a due anni di carcere, scatta la condizionale.