Gattuso squalificato per “Offese all’arbitro”

0
315

Periodo decisamente complicato per Gennaro Gattuso.

Le sue pesanti proteste alla fine della partita di Supercoppa Italiana che ha visto soccombere il suo Milan, gli sono costate una giornata di squalifica, oltre a una multa di 15mila euro.

Il Giudice Sportivo ha fermato per una giornata il tecnico rossonero, oltre a Kessiè e ai già diffidati Romagnoli, Calabria e Pjanic.

Il Giudice Sportivo ha inoltre squalificato fino al 4 febbraio il medico Mario Brozzi, dello staff rossonero, a causa del comportamento tenuto a fine gara.

Nel comunicato diffuso dalla Lega Serie A, sono presenti le motivazioni per cui è stata inflitta la squalifica e la multa a Gattuso, che “al termine della gara, con fare minaccioso, in prossimità del Direttore di gara, contestava urlando una sua decisione, nonché per avere successivamente, in attesa della premiazione, rivolto all’Arbitro parole offensive ed insinuanti“.

Il medico facente parte dello staff rossonero invece, è stato squalificato perché “al termine della gara, con fare arrogante e dispregiativo, rivolgendosi a un proprio calciatore proferiva, percepito dal Direttore di gara, parole gravemente offensive e insinuanti“.

Presenti nel comunicato le motivazioni anche per le altre squalifiche.

Franck Kessiè “per essersi reso responsabile di un fallo grave di gioco”; Alessio Romagnoli “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara” con, in aggiunta, una multa di 1.500 euro, in quanto capitano; Davide Calabria e Miralem Pjanic per “comportamento scorretto nei confronti di un avversario”.

E, sempre un nervoso Gattuso, è stato il protagonista di uno spiacevole episodio, giunto all’aeroporto di Malpensa.

L’allenatore rossonero, all’uscita dell’aeroporto, ha colpito il cellulare di un giornalista che lo stava filmando, facendoglielo cadere a terra.

Un gesto di grande tensione da parte dell’allenatore del Milan, certamente innervosito dall’umiliante sconfitta rimediata dal Milan in Supercoppa.

Il video pubblicato su Twitter che riprende il momento di nervosismo di Gattuso: